Il Portale del Violino, by Claudio Rampini Liutaio - 2° Convegno Vernici in Liuteria - Cremona
Search
Topics
  Create an account Home  ·  Topics  ·  Downloads  ·  Your Account  ·  Submit News  ·  Top 10  
Menu
  • Home
  • Archivio Articoli
  • Cerca nelle News
  • Content
  • Downloads
  • FAQ
  • Forums
  • Il Tuo Account
  • Links
  • Lista Utenti
  • Messaggi Privati
  • Recensioni
  • Scrivici
  • Segnala ad un Amico
  • Sondaggi
  • Statistics
  • Top 10

  • Links Diretti






    Musicherie.com

    www.musicherie.it


    Info
    Benvenuto, Anonymous
    Nickname
    Password
    (Registrare)
    Iscrizione:
    più tardi: MartaStella
    News di oggi: 0
    News di ieri: 0
    Complessivo: 5029

    Persone Online:
    Visitatori: 42
    Iscritti: 1
    Totale: 43

    Online ora:
    01 : claudio

    Google AdSense

    Lingua



    Statistiche

    42085807
    pagine viste dal Maggio 2004

    Liuteria: 2° Convegno Vernici in Liuteria - Cremona
    Postato il Venerdý, 18 dicembre @ 17:35:02 CST di claudio

    Liuteria
    CAUSA L'ALTO NUMERO DI ADESIONI, LA SEDE DEL CONVEGNO AVVERRA' PRESSO LA SALA DELL'ASSOCIAZIONE FILODRAMMATICI (adiacenze p.zza ROMA), E NON COME PRECEDENTEMENTE PROGRAMMATO, PRESSO I LOCALI DELL'ACADEMIA CREMONENSIS. 

    Il prossimo 23 gennaio 2016, con la collaborazione del Prof. Gualtiero Nicolini, ho organizzato il 2° Convegno sulle vernici in liuteria che si svolgerà dalle ore 9.30 alle 18 nei locali dell'Academia Cremonensis. Con i miei amici, allievi e collaboratori stiamo portando avanti un'esperienza che crediamo sia importante, iniziata circa una ventina di anni fa con la pubblicazione di un mio articolo su The Strad su una interpretazione più autentica della famosa lettera di Stradivari dell'agosto 1708, cioè a dire una ricerca il più possibile filologica sulle vernice a partire dalle fonti a nostra disposizione.

    Il tutto è poi proseguito e si è sviluppato, grazie anche ai contatti con Jose Maria Lozano e Koen Padding, in una esperienza pratica che ci ha permesso non solo di ricreare ricette di vernici antiche, ma di poter essere usate nella quotidianità con risultati più che soddisfacenti.

    La peculiarità di questo lavoro consiste essenzialmente nella possibilità del liutaio di acquisire una vera e propria tavolozza di colori, praticamente identica a quella di un pittore, e di poter essere condivisa, a differenza dell'ormai nota e mai tanto deprecata abitudine al "segreto di bottega", che tanti danni ha provocato alla nostra cultura.







    Ovviamente ci avvaliamo anche delle ricerche portate avanti dalle diverse monografie pubblicate dalla Triennale, dalla dott.ssa Brandmair, e quant'altri, in gran numero, hanno condotto ricerche a carattere scientifico sulla natura dei materiali antichi, che ci offrono un importante orientamento nella pratica quotidiana. 

    Per questo motivo ho deciso di creare una sorta di "Cenacolo Alchemico", nemmeno tanto vagamente ispirato a quello a sua volta creato dalla regina Cristina di Svezia nella Roma barocca. Senza nessuna intenzione da parte mia di voler sconfinare in esperienze esoteriche, ho potuto notare come la mano degli artisti e degli artigiani antichi sia quasi sempre influenzata dalle sperimentazioni di carattere alchemico al fine di conseguire quel risultato che rendesse speciale l'opera che si andava creando. 

    Infatti la luce dei quadri del Caravaggio ottenuta attraverso particolari imprimiture, o il carattere speciale del Verde Veronese, ma anche le esperienze nel laboratorio orafo di Benvenuto Cellini alla ricerca della "luce giusta" per le sue pietre e metalli preziosi, conducono direttamente alla complessità del calderone alchemico, laddove il carattere simbolico dei materiali e il loro uso nella quotidianità trovava una sintesi pressochè perfetta.

    Questa particolarità della luce e dell'uso dei materiali la troviamo praticamente invariata negli strumenti dei liutai classici, e a mio modesto parere non può rimanere ignorata da liutaio contemporaneo.

    Quindi il nostro "Cenacolo Alchemico" si propone innanzitutto di coagulare la sostanza delle nostre esperienze, ed è per questo motivo che l'incontro di gennaio si articolerà in una fase "privata", in cui i componenti del suddetto cenacolo avranno opportunità di confrontarsi, e in una fase pubblica in cui si farà opera di divulgazione sullo spirito del nostro lavoro.

    Nota bene: non ci proponiamo come portatori di verità assolute, o peggio ancora, di essere migliori di altri, ma senz'altro abbiamo coscienza di avere esperienze importanti da condividere e che ognuno potrà portare a perfezione, secondo giudizio, all'interno del proprio laboratorio.

    All'incontro di gennaio oltre al sottoscritto, parteciperanno come relatori: 
    Davide Sora, da tempo frequentatore e collaboratore assiduo del Portale del Violino, nonchÚ vincitore del terzo premio conferitogli al prestigioso concorso internazionale della Triennale degli strumenti ad arco svoltosi lo scorso ottobre.
    Luca Primon, sulla cui competenza e professionalità penso non ci siano dubbi, membro della giuria del concorso della Triennale degli strumenti ad arco, insegnante di liuteria.
    Giovanni Berchicci, mio giovane allievo dotato di uno straordinario talento nel cuocere vernici ad olio secondo filologia, 
    Edo Sartori, liutaio ed ottimo preparatore di vernici filologiche.

    Associated Topics

    Liuteria

    Spiacente, non sono disponibili i commenti per questo articolo.
    News
  • Annunci
  • CD/DVD
  • Concerti
  • Concorsi
  • Generale
  • Interviste
  • Libri
  • Liuteria
  • Musica Classica
  • Notizia Importante
  • Scuole di Musica
  • Spartiti

  • Links Vari

    Fondazione Stradivari


    La Chiave di Violino - il blog di Grazia


    Scuola di Musica di Fiesole

    Archivio Articoli
    Lunedý, 21 settembre
    · Fuori Salone (Mondomusica 2015)
    Sabato, 06 giugno
    · Il "Cremonese" a Roma!
    Giovedý, 01 maggio
    · Il Portale del Violino compie 10 anni.
    Lunedý, 08 luglio
    · Cuore e rigore: il Quartetto Guadagnini
    Lunedý, 20 maggio
    · IV Concorso Musicale Internazionale "Euterpe"
    Mercoledý, 01 maggio
    · Il suonatore di ghironda di Anna Serova
    Domenica, 21 aprile
    · Iniziativa per GIUSEPPE FIORINI
    Lunedý, 15 aprile
    · I duetti violinistici di Luigi Rago
    Lunedý, 21 maggio
    · Archi Magazine - Luglio/Agosto
    Lunedý, 07 maggio
    · Pisogne 2012, lavori in corso
    Giovedý, 15 marzo
    · PISOGNE 2012
    Domenica, 11 dicembre
    · Strumenti e dipinti "non autentici" - Convegno a Bolzano
    Sabato, 10 dicembre
    · Giuseppe Fiorini il 150° anniversario (1861-2011)
    Domenica, 28 agosto
    · Nuovi percorsi di formazione della Scuola di Liuteria di Cremona
    Mercoledý, 03 agosto
    · Il violoncello di Silvia Chiesa sul Monte Amiata.
    Giovedý, 23 giugno
    · Uto Ughi e Le Stagioni
    Sabato, 18 giugno
    · Masterclass di Musica Antica "Antiqua Vox" 2011
    Domenica, 08 maggio
    · Masterclass con Sergej Krylov
    Lunedý, 02 maggio
    · Il Quartetto di Cremona, i primi 10 anni di Musica
    Venerdý, 10 dicembre
    · Stradivari a Madrid - Carlo Vettori

    Articoli Vecchi

    Recensioni
    · Antonio Stradivari: his life and work.
    · Il liutaio Cesare Candi e il violino Paganini (1948)
    · The Art of Violin

    Articoli di C. Rampini
    · My Article on "The Strad"
    · Come si sceglie un violino?
    · Riflessioni su una frase di Antonio Stradivari
    · Uno Stradivari in soffitta
    · Il Violino Antico
    · Biografia
    · Antonio Stradivari, Benvenuto Cellini and the Secrets of the Light.
    · Antonio Stradivari, Benvenuto Cellini e i Segreti della Luce.


     



    PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.