Francoforte: Musikmesse 2005

17 febbraio 2005

Salone internazionale per strumenti musicali, software musicale, hardware di computer, edizioni musicali ed accessori, dal 6 al 9 aprile 2005 a Francoforte sul Meno

Il mondo musicale si troverà dal 6 al 9 aprile alla Musikmesse di Francoforte: “Rhythm’n Business” – il motto di Musikmesse 2005 ne illustra nello stesso tempo il programma. Più di 1.400 produttori e distributori originari di tutti i paesi del globo hanno già prenotato i loro stand. Quattro giorni di Salone sono a disposizione degli espositori per mostrare le loro novità e i loro prodotti. La direzione del Salone ha nuovamente adottato la durata di quattro giorni, una innovazione bene accolta sia dagli espositori sia dai visitatori, prolungando di un’ora l’orario quotidiano d’apertura. Gli strumenti musicali, il software musicale e l’hardware di computer, le edizioni musicali e gli accessori verranno esposti, come l’anno scorso, in dieci padiglioni nella parte occidentale del quartiere fieristico di Francoforte e disposti in base alle categorie merceologiche. Si conta su particolari impulsi nel segmento del software e dell’hardware per la produzione e la lavorazione di musica elettronica (padiglione 5.1 e Forum 0): gli esperti della musica digitale e i grandi del settore dall’A come Apple Solution Experts Audio e partner fino all’Y come Yamaha presentano i loro nuovi apparecchi e programmi di computer, che consentono di procedere alla composizione, alla notazione, al sampling e al missaggio al computer o al laptop nel modo più autentico e flessibile possibile. Il ministero tedesco dell’Economia e del Lavoro attribuisce quest’anno in una delle due categorie il Premio Tedesco per Strumenti Musicali a un corno doppio in fa-si quale capolavoro artigianale. Nella seconda categoria, il Premio viene attribuito ad un mandolino di un costruttore tedesco di strumenti musicali. Gli strumenti premiati verranno esposti nel padiglione 6.1, nell’aria riservata agli strumenti a pizzico ed ad arco. Una serie di premi conferiti dalla stampa e dal settore mette in rilievo i più eminenti strumenti e prodotti musicali, tra cui i premi di lettori come il Tastenwelt Product Award o gli International Press Award di Musikmesse – redattori di più di 50 riviste specializzate di tutto il mondo giudicano prodotti particolarmente buoni. Per poter allestire gli eventi degli espositori, concerti e workshop, oltre al forum di discussione “Musikmesse-Forum” nel padiglione 3.1 e all’autentico capannone per festival “Agora-Stage” davanti al padiglione 4, Musikmesse mette quest’anno a disposizione anche “Festhalle” per il vasto programma della rassegna. “Musikmesse, una piattaforma di marketing per tutto quanto è attinente alla musica, si concepisce da intermediario tra gli attori commerciali di questo mercato da un canto e le forze della società sul piano della politica culturale e della pedagogia musicale dall’altro” ecco come Wolfgang Lücke, Event Manager di Musikmesse, descrive la funzione di questo Salone. Musikmesse è il massimo Salone internazionale del settore degli strumenti musicali. All’edizione precedente, 1.494 aziende di 50 paesi hanno presentato strumenti musicali, software musicale, hardware di computer, edizioni musicali ed accessori. I prezzi per i visitatori, l’orario d’apertura e le offerte di servizio sono valide anche per il Salone internazionale Prolight + Sound, che si svolge parallelamente.

Ulteriori informazioni sono reperibili su Internet alla pagina web www.musikmesse.com

Messe Frankfurt Exhibition GmbH
Ludwig-Erhard-Anlage 1
60327 Frankfurt am Main, Germania
Tel. +49 69 75 75 – 0
Fax +49 69 75 75 – 64 33
www.messefrankfurt.com
info@messefrankfurt.com

Cremona Mondomusica 2004

19 settembre 2004

Salone degli Strumenti Musicali d’Artigianato e degli Accessori per Liuteria.
8-10 Ottobre 2004 Fiera di Cremona

Uno stralcio del programma:

Venerdì 8 Ottobre:

  • ore 11.00: Salvatore Accardo presenta la prima edizione della Rassegna “Andrea Amati” per giovani violinisti. Sala Guarneri del Gesù.
  • ore 12.00: Concerto in movimento per liuteria contemporanea. Mario Brunello, violoncello e Trio d’Archi dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI. Concerto trasmesso in diretta da RAI RADIOTRE.
  • ore 16.30: Rostropovich incontra il pubblico. Coordina Sandro Cappelletto. Sala Guarneri del Gesù.
  • ore 17.00: Presentazione Volumi “Italian and French Violinmakers”. Sala Stradivari.
  • ore 21.00: Concerto inaugurale di Cremona Mondomusica. Auditorium Camera di Commercio di Cremona.

Sabato 9 Ottobre:

  • La Presidente dell’Associazione dei rappresentanti italiani di Artisti e Spettacoli, Denise Petriccione e Maria Bruzzese di ORIA sono a disposizione dei giovani musicisti per informazioni sulla carriera concertistica. Sala Amati
  • ore 10.30: Convegno “L’alta formazione di Europa: gli strumenti ad arco”. Sala Guarneri del Gesù
  • ore 10.00-13.00 e 14.00-18.00: Masterclass di violoncello e musica con Rocco Filippini. Sala Stradivari (lezioni aperte al pubblico). Sala Stradivari.
  • ore 15.00: Jose Luis Romanillos incontra il pubblico. Il grande maestro spagnolo presenta il suo lavoro di costruttore e studioso di chitarra. Sala Monteverdi.
  • ore 15.00: Incontro “Strumenti Musicali: mercato tra passato e futuro. Valutazioni, stime, tutela assicurativa e non”. Sala Guarneri del Gesù.
  • ore 21.00: “Tributo a Giovanni Francesco Pressenda e i suoi allievi”. Sala Guarneri del Gesù.

Domenica 10 Ottobre:

  • ore 10.00: Convegno promosso dall’Associazione Italiana Organari. Sala Guarneri del Gesù.
  • ore 10.00-13.00: Masterclass di violoncello e musica da camera con Rocco Filippini (continuazione). Sala stradivari. Lezioni aperte al pubblico.
  • ore 14.00: Presentazione del volume “Traitè de Lutherie” di François Denis. Sala Guarneri del Gesù.
  • ore 15.00: Presentazione del libro “Camillo Sivori” carteggi del grande violinista e compositore allievo di Paganini. Sala Guarneri del Gesù.
  • ore 15.00: Strumenti a confronto: audizione su violoncello storico e contemporaneo. Sala Stradivari.
  • ore 16.00: Presentazione Organizzazione Yamaha Musica Italia.
  • ore 16.00: Presentazione volume “Violin and Laute Makers of Venice 1640-1760”. Sala Guarneri del Gesù.
  • ore 17.00: Concerto Quintetto di Ottoni.

Informazioni:
www.cremonamondomusica.it
www.cremonafiere.it 

Autografi di musicisti famosi.

13 giugno 2004

Una piccola collezione di Autografi di personaggi famosi, raccolti nei vari concerti.

Raccolti alla fine dei concerti e scritti sui programmi dei concerti, scontrini fiscali e altri fogli di fortuna, ecco gli autografi di alcuni musicisti famosi. Nell’ordine:

  • Amedevo Baldovino, violoncello Stradivari “Il Mara”, Scuola di Musica di Fiesole
Amedeo Baldovino “Il Mara”
  • Aldo Bennici, concerto per viola e orchestra diretto da Luciano Berio, S. Stefano a Ponte Vecchio, Firenze
Aldo Bennici
  • Gidon Kremer, teatro “I 4 Mori”, Livorno, Guarneri del Gesu 1730
Gidon Kremer
  • Viktoria Mullova, Teatro Verdi di Pisa, Stradivari 1723
Viktoria Mullova
  • Ithak Perlman, teatro “La Pergola” Firenze, Stradivari 1714
Itzhak Perlman
  • Uto Ughi, Teatro Comunale di Firenze, Guarneri del Gesu
Uto Ughi “Auguri”
  • Yuri Bashmet, Teatro del Giglio di Lucca.
Autografo di Yuri Bashmet

 

Una nuova ”Vision” per Thomastik-Infeld

23 maggio 2004

Peter Infeld, il presidente della Thomastik-Infeld di Vienna, sostiene che la produzione di corde di alta qualità per strumenti ad arco, è legata strettamente al suo marketing, al team di sviluppo delle corde e ai musicisti virtuosi di ogni nazione.

Il risultato più recente di questa relazione con il mondo musicale sono le nuove corde per violino Vision(tm).
Usando una combinazione di sofisticata progettazione al computer, un’avanzata ricerca acustica e uno staff altamente qualificato, principalmente femminile, la Thomastik-Infeld è ora capace di fornire un tipo di corda che offre una serie di grandi vantaggi per i violinisti, i quali possono essere riassunti come segue:
– Fasciate su un nucleo di materiale sintetico, le corde “Vision” offrono un suono ricco e complesso che facilita al musicista di conferire la propria personalità sul loro strumento.
– Offrono un’accordatura stabile in brevissimo tempo, da due a quattro ore.
– Eccezionalmente facili da suonare.
– La loro capacità di durata è di molto superiore ad altre corde (di altre marche) con nucleo sintetico.
– I musicisti professionisti che amano personalizzare il suono del loro strumento saranno felicemente sorpresi nel constatare la compatibilità di quest “Vision” con le altre corde Thomastik-Infeld, come le Dominant.

Queste, in breve, le principali caratteristiche delle nuove “Vision”. Che dire? Io non le ho ancora provate, ma se i risultati sono simili a quelle delle “Infeld Blu” o “Rosse” della stessa casa, ci sarà da stare a bocca aperta.
I primi commenti degli utenti sembrano entusiastici, ma come per tutte le novità, è sempre meglio lasciar passare un pò di tempo prima di avventurarsi in scelte che potrebbero rivelarsi inadatte. Il link: Thomastik-Infeld

Un Classico ”Gatto”

23 maggio 2004

La questione del diritto d’autore è argomento duro da dibattere e noi non entreremo nel merito. Vale però la pena segnalare che “Classic Cat” segnale circa 900 links a files mp3 scaricabili gratuitamente e senza infrangere alcuna norma.

Nella Home si legge: “I nostri links sono controllati regolarmente”. In effetti ho provato a selezionare alcuni autori e sono riuscito a scaricare e ad ascoltare il file. L’elenco dei compositori è veramente esauriente, si può scegliere anche un ordinamento in base all’anno di nascita. Alcuni links che portano siti a che richiedono la registrazione sono segnalati con una “R”. Sito in Inglese. Link: http://www.classiccat.net