I Segreti di Stradivari, edizione italiana?

Suonare e costruire i violini
Rispondi
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12090
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

Ciao Mephysto, si può sapere come si chiama il liutaio di cui parli? Grazie.

Faccio questa domanda perchè in questi ultimi tempi si affacciano nel forum persone che dicono di avere conosciuto Sacconi, di avere frequentato lui e le sue lezioni, di avere appunti di prima mano. Ma quando si chiede concretezza e dare concretezza alle affermazioni, cala improvviso un velo di silenzio. Mi sembra che questa volta sia un caso diverso perchè si parla della memoria di un liutaio e dei suoi appunti e non di contatti diretti con Sacconi, ma non si sa mai.

Ricordo che le uniche persone in Italia che possono dire di aver "toccato con mano" Fernando Sacconi e di aver collaborato con lui, non sono molte, tra queste Francesco Bissolotti e Wanna Zambelli.
andante con fuoco
Avatar utente
Manfio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2005, 0:00
Contatta:

Messaggio da Manfio »

Il libro "I Segreti di Stradivari" in Italiano è stato venduto nell'asta TARISIO per 110 dollari:

http://www.tarisio.com/pages/auction/au ... 2&ID=18432

tre persone soltanto lo volevano, cosi penso che, purtropo, Eric Blot ha ragione, il mercato per l'edizione in Italiano è troppo piccolo.
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12090
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

le aste a mio parere, non rappresentano un indice di gradimento di strumenti e libri, specialmente se libri scritti in italiano ed esposti ad un pubblico prevalentemente americano o straniero. Probabilmente se Tarisio fosse conosciuto dal grande pubblico italiano, il libro sarebbe stato seguito da più persone.
andante con fuoco
Avatar utente
edomarch
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 500
Iscritto il: venerdì 19 ottobre 2007, 0:00
Località: Cuneo

Messaggio da edomarch »

Manfio ha scritto:Il libro "I Segreti di Stradivari" in Italiano è stato venduto nell'asta TARISIO per 110 dollari...
...tre persone soltanto lo volevano, cosi penso che, purtropo, Eric Blot ha ragione, il mercato per l'edizione in Italiano è troppo piccolo.
Sono convinto che se già solo qui (sul portale intendo) fosse stata pubblicata la notizia almeno una ventina di offerte sarebbero state fatte. Dipende sempre quale canale si utilizza per veicolare l'informazione...
Era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti. [Paolo Conte]
Avatar utente
Atomino
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1644
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 0:00
Località: Botticino o Salo', tra Maggini e Gasparo
Contatta:

Messaggio da Atomino »

edomarch ha scritto:.....Sono convinto che se già solo qui (sul portale intendo) fosse stata pubblicata la notizia almeno una ventina di offerte sarebbero state fatte. Dipende sempre quale canale si utilizza per veicolare l'informazione...
Ciao Edomarch. Guarda che Manfio aveva già dato la notizia sul sito e per la precisione QUI
- Alberto Soccini -
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12090
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

Purtroppo avevo guardato distrattamente quel post di Manfio in cui si annunciava la messa in vendita del libro di Sacconi, non avevo nemmeno capito che fosse in italiano.

Tuttavia, per capire se un libro sia o gradito o meno al pubblico Tarisio non è il posto giusto, infatti basta guardare lo storico delle aste che riguardano altri libri e ci renderemo conto subito che i compratori sono veramente pochi.
Faccio un esempio a caso, un libro che dovrebbe avere ben maggior diffusione se si pensa che è scritto anche in inglese, come "UN SECOLO DI LIUTERIA ITALIANA (1860-1960): A CENTURY OF ITALIAN VIOLIN MAKING"
è stato venduto $325 e i partecipanti all'asta sono stati pochissimi.
http://www.tarisio.com/pages/auction/au ... 2&ID=18439

Ma ancora: se guardiamo l'asta che ha riguardato un violino Amati venduto a $540.000, anche in questo caso i compratori si contano sulla punta delle dita di una mano:
http://www.tarisio.com/pages/auction/au ... gory_ID=36

Anche in questo caso, che riguarda un violino italiano cremonese antico, dobbiamo parlare di crollo di interesse?
Io credo invece che il pubblico di Tarisio sia molto particolare e molto scelto.

Ma anche se ci fosse un calo di interesse nei confronti di Sacconi e della sua opera, cosa di cui mi permetto di dubitare, noi abbiamo il dovere nel nostro piccolo di far sì di manterne viva la memoria.
andante con fuoco
Avatar utente
fisher
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 229
Iscritto il: venerdì 5 dicembre 2008, 0:00
Località: Montagnana

Messaggio da fisher »

Ecco, appunto. Io sto consultando una copia del Sacconi che non è mia, ma in tutta onestà se invece di metterla all'asta, Tarisio avesse l'avesse portata ad esempio in fiera l'avrei presa seduta al momento.
Avatar utente
Manfio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2005, 0:00
Contatta:

Messaggio da Manfio »

Io comprerei un`altro esemplare del I Segreti volentieri.... il mio esmplare e tutto rovinato dall uso...
yidaki
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 238
Iscritto il: venerdì 23 gennaio 2009, 0:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da yidaki »

Fare fotocopie no...? Visto che nessuno lo vuole e l'edizione Italiana e introvabile e "fuori produzione" mi sembra una buona soluzione per quei pochi disgraziati che ne vogliono una copia. Io ho possibilità di fare fotocopie gratis. 8)
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12090
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

Il libro di Sacconi è protetto da diritto d'autore, quindi no fotocopie e gradirei anche che non se ne parli nemmeno. Inoltre questa discussione è nata per sollecitare una nuova edizione del libro in modo del tutto ufficiale perchè Sacconi merita questo ed altro.
andante con fuoco
yidaki
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 238
Iscritto il: venerdì 23 gennaio 2009, 0:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da yidaki »

Claudio, ho scritto quelle righe poichè questo fatto me ne ricorda uno simile, accaduto però in ambito diverso, quello della botanica ( che a me interessa particolarmente). Esiste un vecchio testo del compianto Dott. Lodi, molto illuminante riguardo le piante succulente. Molti neofiti che si sono avvicinati allo studio di queste interessanti piante ne hanno tratto giovamento in passato. Ordunque, sono diversi anni che questo testo è praticamente scomparso dalla circolazione. Eppure, nonostante sia stato scritto circa venticinque anni fa esso rimane un punto di riferimento importante per gli appassionati di tale genere di piante. Così negli ultimi tempi tra coloro che coltivano questa passione, vista l'irreperibilità del famoso libro, ci si " ingegna" in altri modi per tramandare l'esperienza e la competenza del Lodi, che altrimenti cadrebbe lentamente e inesorabilmente nell'oblio. Certo, perseverare è sacrosanto, quindi mi auguro che prima o poi qualcuno si degni di voler ristampare opere come quella di Sacconi che permetterebbe ai molti che non ne hanno avuto l'occasione di approfondire la loro conoscenza e allargare i loro orizzonti.
Avatar utente
edomarch
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 500
Iscritto il: venerdì 19 ottobre 2007, 0:00
Località: Cuneo

Messaggio da edomarch »

Hai ragione Atomino, mi era proprio sfuggita! :oops:
Era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti. [Paolo Conte]
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12090
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

yidaki ha scritto: Certo, perseverare è sacrosanto, quindi mi auguro che prima o poi qualcuno si degni di voler ristampare opere come quella di Sacconi che permetterebbe ai molti che non ne hanno avuto l'occasione di approfondire la loro conoscenza e allargare i loro orizzonti.
Me lo auguro anch'io.
andante con fuoco
Avatar utente
Fabio_Chiari_liutaio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 778
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Fabio_Chiari_liutaio »

Io credo che invece sarebbe un libro che se ristampato sarebbe venduto assai bene in tutto il mondo. Si ritorna a questo fatto dei diritti di autore che continuano a valere anche dopo la morte di chi ne aveva diritto, l'attuale legge è un crimine contro la crescita dell'umanità poichè si arriva all'assurdo che un signore compra i diritti sulla venere di Milo e quella che è una proprietà dell'umanità diventa proprietà di uno solo, per parlare della venere di Milo si deve pagare dei soldi aquesto signore. Sarebbe come se la pensione di uno statale spettasse di diritto a tutta la sua discendenza per l'eternità o a chi ne acquisisse i diritti. Io mi meraviglio che nessuno si incazzi!
Avatar utente
Piergiuseppe
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 589
Iscritto il: venerdì 9 ottobre 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Piergiuseppe »

Fabio_Chiari_liutaio ha scritto:un signore compra i diritti sulla venere di Milo e quella che è una proprietà dell'umanità diventa proprietà di uno solo, per parlare della venere di Milo si deve pagare dei soldi aquesto signore
http://tinyurl.com/yh32nrf
Rispondi