I Segreti di Stradivari, edizione italiana?

Suonare e costruire i violini
Rispondi
yidaki
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 238
Iscritto il: venerdì 23 gennaio 2009, 0:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da yidaki »

.... un classico! :D
caravaggio
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 16
Iscritto il: martedì 4 novembre 2008, 0:00

Messaggio da caravaggio »

Ciao a tutti io ono in possesso di una copia del libro I segreti Di Stradivari e data l importanza per la liuteria antica ma anche moderna non capisco perchè non venga pubblicata visto la grande richiesta susciterebbe un vero successo non trovate ?
Avatar utente
Fabio_Chiari_liutaio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 778
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Fabio_Chiari_liutaio »

E vai, e si ripicchia! 8O
<div>......chi va dietro altrui mai non gli passa innanzi.....(Michelagnolo Bonarroto fiorentino)</div><br>
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12097
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

certo che si "ripicchia", non è giusto che il libro di Sacconi non sia più stampato in italiano. L'opera è stata pensata in italiano e deve essere ripubblicata in italiano.
andante con fuoco
Avatar utente
violino7
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 3403
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 0:00
Località: Roma

Messaggio da violino7 »

claudio ha scritto:.......certo che si "ripicchia"
...................



........bella come espressione!

Da ragazzo ho abitato in Toscana, a Grosseto, e mi sembra sia tipicamente toscana, .......è molto istintiva ...ma nel contempo significativamente calzante! In una parola è descritto un episodio.

Da dove è nata la lingua italiana?:roll:
.
Ricercare sopra tutto due cose: la verità e la bellezza.

- Lino Santoro -
Avatar utente
Fabio_Chiari_liutaio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 778
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Fabio_Chiari_liutaio »

Mi dite da dove scaturisce questa smania di ristampare un libro che c'hanno tutti? Io non conosco nessuno che si interessa di liuteria e non ha il libro del sacconi. Capirei se ci fosse uno che ce l'ha e non lo vuol dare a nessuno, ma ce l'hanno tutti. Esiste in carta ed in cd. Qualche anno addietro un mio allievo andò alla biblioteca circolante di Sesto Fiorentino, non ce l'avevano, glielo ordinarono e lui lo ha tenuto per un mese a casa sua. Io veramente non capisco dove sta il problema, forse non ho letto dei topic precedenti e non sono al corrente su cosa si discute, illuminatemi......... 8O
<div>......chi va dietro altrui mai non gli passa innanzi.....(Michelagnolo Bonarroto fiorentino)</div><br>
yidaki
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 238
Iscritto il: venerdì 23 gennaio 2009, 0:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da yidaki »

....solo del fatto che è un peccato che un libro così bello, scritto da un liutaio italiano, non venga più ristampato da anni nella nostra lingua.
Io il libro l'ho letto e l'ho trovato appassionante nonostante non mi interessi specificatamente di liuteria..... sono solo uno a cui piace suonare il violino.
Avatar utente
delyrium
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 295
Iscritto il: lunedì 24 agosto 2009, 0:00
Località: Cagliari
Contatta:

Messaggio da delyrium »

A me piacerebbe poterlo acquistare per far parte intergante della mia libreria e poterlo leggere... Non sono liutaio ma la liuteria mi affascina
<em>"<strong>QVO VNICO PROPVGNACVLO STAT STABIT(QUE) RELIGIO</strong>"</em><br>Andrea Amati (1560)
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12097
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

Fabio_Chiari_liutaio ha scritto:Mi dite da dove scaturisce questa smania di ristampare un libro che c'hanno tutti? Io non conosco nessuno che si interessa di liuteria e non ha il libro del sacconi. Capirei se ci fosse uno che ce l'ha e non lo vuol dare a nessuno, ma ce l'hanno tutti. Esiste in carta ed in cd. Qualche anno addietro un mio allievo andò alla biblioteca circolante di Sesto Fiorentino, non ce l'avevano, glielo ordinarono e lui lo ha tenuto per un mese a casa sua. Io veramente non capisco dove sta il problema, forse non ho letto dei topic precedenti e non sono al corrente su cosa si discute, illuminatemi......... 8O
intanto prenditi la briga di leggere questa discussione dall'inizio, e poi capirai che non si tratta di una "smania", bensì del rispetto del lavoro e della memoria di Sacconi. Il fatto che il suo libro lo abbiano in molti è indizio del suo valore, ma il problema è che non lo si trova più pubblicato in italiano da anni.

Non capisco cosa vuoi dire quandi affermi che lo si trova in cd, se per caso alludi a copie falsificate che eludono il diritto d'autore ti avverto che qui non c'è posto per pirateria e affini. Sacconi merita un posto d'onore nella storia della liuteria, non vedo perchè si debba ricorrere a mezzi disonesti per onorarne la memoria.

La cosa più difficile per gli italiani è far tesoro della propria storia, se non sei d'accordo nessuno ti dice che devi partecipare a questa discussione.
andante con fuoco
Avatar utente
Fabio_Chiari_liutaio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 778
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Fabio_Chiari_liutaio »

Oh! dire che esistono copie in cd non vuol dire fare i pirati o i furbacchioni, esistono e basta. Se io dico che ogni giorno a Firenze ci sono 150 scippi, non vuol dire che sono uno scippatore! Si tratta solo di una constatazione ed il comportamento di chi ha i diritti, se mi permetti favorisce ancora di più il mercato clandestino. In Italia si fanno anche delle leggi giuste senza aver il potere di applicarle. Risultato leggi inutili.
Ti faccio una proposta: quanto costano i diritti d'autore del libro del Sacconi? Fate una cordata acquistateli e ristampate il libro. Sarebbe impossibile?
<div>......chi va dietro altrui mai non gli passa innanzi.....(Michelagnolo Bonarroto fiorentino)</div><br>
Avatar utente
Fabio_Chiari_liutaio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 778
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Fabio_Chiari_liutaio »

Poi scusate, un altra considerazione. Qualcuno di voi sa perchè il libro in italiano non viene ristampato? Non è che forse chi ne detiene i diritti ritiene che non ci sarebbe guadagno? Se fosse così sarebbe anche più basso il prezzo dei diritti e favorirebbe chi anzichè il mero profitto avesse intenzione di arricchire la cultura e valorizzare la figura di Sacconi.
<div>......chi va dietro altrui mai non gli passa innanzi.....(Michelagnolo Bonarroto fiorentino)</div><br>
Avatar utente
delyrium
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 295
Iscritto il: lunedì 24 agosto 2009, 0:00
Località: Cagliari
Contatta:

Messaggio da delyrium »

ma infatti ritengo abominevole che se ne debba fare una questione di profitto... la cultura dovrebbe essere un diritto fondamentale dell'uomo, invece sottosta alle leggi di mercato. Ecco perchè sta morendo, ecco perchè ormai non esiste più la figura professionale del poeta, del filosofo...
<em>"<strong>QVO VNICO PROPVGNACVLO STAT STABIT(QUE) RELIGIO</strong>"</em><br>Andrea Amati (1560)
mava70
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 174
Iscritto il: lunedì 14 aprile 2008, 0:00
Località: canegrate (MI)

Messaggio da mava70 »

Fabio_Chiari_liutaio ha scritto: Non è che forse chi ne detiene i diritti ritiene che non ci sarebbe guadagno?
C'e' una ferma volontà di non pubblicarlo in italiano a mio avviso. Su internet ci sono servizi di stampa e vendita anche di una sola copia.
Costo 0 per il detentore dei diritti. Guadagna su ogni copia stampata e venduta, perchè il libro si stampa e si vende solo quando uno ha già fatto l'acquisto.

Marco
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12097
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

Fabio_Chiari_liutaio ha scritto:Poi scusate, un altra considerazione. Qualcuno di voi sa perchè il libro in italiano non viene ristampato? Non è che forse chi ne detiene i diritti ritiene che non ci sarebbe guadagno? Se fosse così sarebbe anche più basso il prezzo dei diritti e favorirebbe chi anzichè il mero profitto avesse intenzione di arricchire la cultura e valorizzare la figura di Sacconi.
Fabio, ti ho già rivolto l'invito a rileggerti questa discussione, troverai tutte le spiegazioni che vuoi, tra cui anche quella dell'editore Eric Blot, che detiene i diritti del libro.
Ma guarda che sei proprio pigro, eh!!
andante con fuoco
Avatar utente
Fabio_Chiari_liutaio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 778
Iscritto il: venerdì 18 settembre 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Fabio_Chiari_liutaio »

Circa la pigrizia sul pc credo che Claudio in fondo abbia ragione, se però tutte le strade sono state già seguite e non hanno portato a nulla ho paura che il tentativo di ristampare il libro in italiano si trasformi in una battaglia con i mulini a vento. Chissà se Blot nella decisione di non fare quanto richiedete non abbia già messo in conto che in Italia o di trotto o di rimbalzo (come si dice da me) chi lo voleva il libro ce l'ha già. 8O
<div>......chi va dietro altrui mai non gli passa innanzi.....(Michelagnolo Bonarroto fiorentino)</div><br>
Rispondi