Come si taglia un tronco

Suonare e costruire i violini
roby101
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 24
Iscritto il: mercoledì 7 novembre 2007, 0:00
Contatta:

Messaggio da roby101 »

sono quei "ghirigori" che interrompono gli anelli?
grazie
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12092
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

esattamente, sia in pianta che in sezione un abete senza maschiature mostra un andamento degli anelli di accrescimento uniforme e senza deviazioni.
andante con fuoco
Avatar utente
Arcale
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 371
Iscritto il: giovedì 28 maggio 2009, 0:00
Contatta:

Messaggio da Arcale »

Atomino ha scritto:Non so perché, ma ho sempre considerato l'essere in grado di esprimersi in almeno una lingua straniera una vera ricchezza.
Io ho studiato francese e non per mia scelta.
Concordo sulla ricchezza, ma e' l'ostentazione di cotanta ricchezza che talvolta, specie agli ignoranti come me, appare fuori luogo.
Preferisco la toscana ricchezza di Fabio Chiari, alla freddezza di uno "split".
Lo dico senza polemica, e scusate per la divagazione.
Comunque mia moglie parte in vantaggio con arabo e francese lingue madri, poi italiano, inglese e l'ultimo corso in tedesco. Pero' il tassista sono io e le figure cacine me le becco tutte. Tanto presto ci saranno licenze taxi a gogo per neolaureati. Cosi l'Italia crescera'! Qui un po' di polemica ce la metto...
Avatar utente
LeeVa
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 512
Iscritto il: martedì 15 febbraio 2011, 0:00
Località: Varese

Messaggio da LeeVa »

Ma che male c'è a non sapere altre lingue?? siamo fortunati a parlare italiano... una lingua migliore di questa non c'è... l'inglese è buono solo per le canzoni rock, il francese per l'amore, il tedesco per i razisti..... il russo per spiezzare in due, lo spagnolo per mettersi gli orecchini, il cinese per plendelli in gilo... e noi facciamo tutto in una.
Avatar utente
Atomino
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1644
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 0:00
Località: Botticino o Salo', tra Maggini e Gasparo
Contatta:

Messaggio da Atomino »

roby101 ha scritto:sono quei "ghirigori" che interrompono gli anelli?
grazie
Sono questi.

Immagine

Una volta scortecciato, è possibile vedere sul tronco dei segni caratteristici di questa anomalia. Se ti interessa ti posto un'immagine .....
- Alberto Soccini -
roby101
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 24
Iscritto il: mercoledì 7 novembre 2007, 0:00
Contatta:

Messaggio da roby101 »

Grazie a tutti... capito. Ma alla fine da quel che dice Claudio è solamente una questione estetica che non da nulla in piu al suono se ho capito bene.
Molto curiosa anche la questione del legno su fuoco che diceva orzo...
Grazie ancora e Buon Fine anno ...inizio anno nuovo :)
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12092
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

A onor di cronaca ci sono molti liutai e studiosi che ritengono la maschiatura come un elemento molto positivo per il suono.
andante con fuoco
Avatar utente
Atomino
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1644
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 0:00
Località: Botticino o Salo', tra Maggini e Gasparo
Contatta:

Messaggio da Atomino »

claudio ha scritto:A onor di cronaca ci sono molti liutai e studiosi che ritengono la maschiatura come un elemento molto positivo per il suono.
Speriamo bene.... :wink:
- Alberto Soccini -
Avatar utente
Atomino
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1644
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 0:00
Località: Botticino o Salo', tra Maggini e Gasparo
Contatta:

Messaggio da Atomino »

LeeVa, l'italiano però bisogna anche saperlo parlare e scrivere, altrimenti serve solo per farsi prendere per i fondelli dai cinesi......
- Alberto Soccini -
famar
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 846
Iscritto il: mercoledì 13 agosto 2008, 0:00
Località: Roma

Messaggio da famar »

Io sono ancora incerto se apprezzare la maschiatura come fattore migliorante l'estetica. Devo confessare che di primo impatto mi ricorda molto le smagliature sulle chiappe di alcune signore.
Per quanto concerne il suono non ho esperienza ma, ipotizzando il fenomeno come una interruzione-alterazione nella regolarità delle fibre, direi che la cosa dovrebbe peggiorare un po' il suono. Ma sappiamo bene che in liuteria 2+2 non fa quasi mai 4....
Buoni legni.
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12092
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

famar ha scritto:Io sono ancora incerto se apprezzare la maschiatura come fattore migliorante l'estetica. Devo confessare che di primo impatto mi ricorda molto le smagliature sulle chiappe di alcune signore.
Dubito che le signore che leggono e partecipano al forum possano felicitarsi di tali osservazioni tuttavia si tratta di fenomeni assai diversi. Oltretutto è un problema, se così vogliamo chiamarlo, che affligge una bella fetta di popolazione maschile. Per le smagliature e problemi vari di cellulite rimanderei alle pubblicazioni scientifiche dedicate, peraltro molto numerose in rete. Per le maschiature dell'abete invece consiglierei maggior prudenza perchè si tratta in ogni caso di legno bellissimo molto usato anche in antico e che conferisce allo strumento ancora più prestigio e fascino.
andante con fuoco
Rispondi