Ci provo anche io a fare un violino!

Suonare e costruire i violini
Rispondi
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12060
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

Funziona e consuma pure poco :)
andante con fuoco

Avatar utente
astromax
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 251
Iscritto il: martedì 1 marzo 2011, 0:00
Contatta:

rieccomi!

Messaggio da astromax »

Salve a tutti! Mi scuso per l'assenza ma la settimana scorsa si è sposata mia sorella da cui un sacco di impegni e non ho avuto tempo di aggiornarvi.
Comunque sono riuscito a trovare il tempo per fare la forma del violino, calibrare le fasce a 1,2 mm, tagliare e calibrare le controfasce, preparare gli zocchetti.
Ho già incollato gli zocchetti con la colla di coniglio a caldo pennellando solo sugli spigoli (operazione che sembra più facile guardandola fare agli altri!). Comunque una volta che la colla è indurita ho sagomato gli zocchetti controllando che i bordi, in corrispondenza delle punte siano paralleli fra loro e perpendicolari al fondo. Ho anche portato lo zocchetto di testa a 2 mm in meno rispetto a quello del bottone, ovvero a 29 mm contro i 31 mm di quello del bottone. Ora non mi resta che mettere in funzione il piegafasce e incollare le fasce. ecco alcune immagini
Immagine

Immagine
per le controfasce e per gli zocchetti ho utilizzato salice.
A presto
Ultima modifica di astromax il giovedì 12 giugno 2014, 1:16, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Ananasso
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 411
Iscritto il: lunedì 28 febbraio 2011, 0:00
Contatta:

Messaggio da Ananasso »

Non c'è niente da fare: la PG è decisamente sexy.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12060
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

Mi sembra che proceda per il meglio, però il blocchetto inferiore sinistro appare ai miei occhi leggermente asimmetrico rispetto a quello destro.
Altra osservazione riguarda l'incollaggio degli zocchetti delle punte, dovrebbero essere incollati alla forma solo per il lato lungo, se invece si incollano su entrambe i lati si dovrà faticare molto per sfilare la forma una volta ultimato il contorno delle fasce. Dalle foto sembrano appunto incollati entrambe i lati.
Ottima calligrafia e mi sembra che il disegno della forma sullo sfondo sia stato portato a buon fine.
Ultima modifica di claudio il mercoledì 18 luglio 2012, 16:32, modificato 1 volta in totale.
andante con fuoco

Avatar utente
astromax
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 251
Iscritto il: martedì 1 marzo 2011, 0:00
Contatta:

Messaggio da astromax »

Grazie mille Claudio per i tuoi consigli, cercheró di togliere la colla sui lati corti. Per il blocchetto credo sia dovuto alla prospettiva della foto, per scrupolo ho ricontrollato e per fortuna é simmetrico. Comunque dal tuo tutorial sembra tutto così facile! Ogni passo che faccio mi rendo conto delle difficoltá e vi ammiro ancora di piú!

simone96
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 111
Iscritto il: lunedì 5 marzo 2012, 0:00
Contatta:

Messaggio da simone96 »

oggi visionando il sacconi mi sono accorto 2 tipi di forme quella MG e PG e quella che hai costruito tu mi sembra una MG . Claudio correggimi se sbaglio

simone96
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 111
Iscritto il: lunedì 5 marzo 2012, 0:00
Contatta:

Messaggio da simone96 »

scusate mi correggo non è mg ma mb

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12060
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

Non saprei, non riesco a riconoscere le forme dalle fotografie. Credo però che in questo caso si tratti di una PG perchè se non erro astromax si è riferito ad un disegno della medesima forma fatto con Geogebra.
andante con fuoco

Avatar utente
astromax
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 251
Iscritto il: martedì 1 marzo 2011, 0:00
Contatta:

Messaggio da astromax »

La forma é la PG, l'ho rifatta su carta a partire dal disegno di Claudio della PG fatta su Geobra. Cosa che consiglio di fare a chi come me é alle prime armi. Ricopiare su carta é stato molto istruttivo per me e mi ha fatto capire le varie differenze delle varie forme. Operazione che sto facendo con varie quinte di curvatura sia di Stradivari che di Dupont, amati e Guarneri.

Avatar utente
astromax
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 251
Iscritto il: martedì 1 marzo 2011, 0:00
Contatta:

fasce piegate

Messaggio da astromax »

Salve a tutti! Ho finalmente finito di piegare le fasce, il risultato non mi sembra tanto disastroso come temevo. E' stato abbastanza difficile all'inizio, infatti la prima "C" che ho fatto si è spezzata ma una volta che ci ho preso la mano è diventato più semplice. Ho anche tolto il più della colla sul lato corto degli zocchetti come mi aveva consigliato Claudio, speriamo che la forma esca quando affronterò quel passaggio. Ora sto ammorbidendo la colla così domani incollo le "C" e approfitto per incollare le due metà della TA.
Vi posto alcune immagini:

ecco le "C"
Immagine

qui la fascia superiore, l'ho fatta in un pezzo solo perchè le marezzature delle fasce sono verticali spero non aver fatto un guaio.

Immagine

ed ecco anche quelle inferiori, nella foto la forma sembra più grande rispetto al disegno ma è solo un effetto della prospettiva, per mostrare le dimensioni ho posizionato una fascia delle "C" al suo posto nel disegno.
Immagine

Non mi sembra vero! Anche se sono ancora molto lontano dalla fine il violino ha già una sua forma e questo mi emoziona tantissimo.
Aprofitto per farvi un paio di domande:
Ho solo due morsetti lunghi per incollare la TA secondo voi bastano o devo cercare un terzo o un quarto?
Poi una domanda che vi sembrerà cretinissima ma avendo sempre paura di sbagliare meglio chiedere. Le controfasce si devono piegare sempre col piegafasce? devo bagnarle molto?
Grazie mille
Ultima modifica di astromax il giovedì 12 giugno 2014, 1:20, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
violino7
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 3403
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 0:00
Località: Roma

Re: fasce piegate

Messaggio da violino7 »

astromax ha scritto: ...............................
qui la fascia superiore, l'ho fatta in un pezzo solo perchè le marezzature delle fasce sono verticali spero non aver fatto un guaio.
...............................
Se le marezzature sono perfettamente verticali, cosa difficilissima, la cosa è perfettamente indifferente, solo che comunque poi dovrai in futuro tagliare in quel punto per l'incasso del manico, allora tanto valeva usare le due parti avanzate dopo il piegamento delle CC. In quella maniera avresti potuto orientare il verso della marezzatura in maniera contraria l'una all'altra senza porti il problema della verticalità, a scanso di errori, ed avresti anche semplificato l'operazione di incollaggio procedendo, volendo, con una fascia per volta.

La fascia in un solo pezzo ha invece un senso se la si realizza per chiudere l'intero polmone inferiore, ma ovviamente dipende dalla sua lunghezza, senza dover fare la giunta al bottone, cosa oltremodo delicata.
astromax ha scritto: ..........................
Aprofitto per farvi un paio di domande:
Ho solo due morsetti lunghi per incollare la TA secondo voi bastano o devo cercare un terzo o un quarto?
Poi una domanda che vi sembrerà cretinissima ma avendo sempre paura di sbagliare meglio chiedere. Le controfasce si devono piegare sempre col piegafasce? devo bagnarle molto?
..........................
Io personalmente direi che se usi i morsetti te ne servano minimo tre, uno a stringere centralmente e uno per parte alle estremità.

Per le controfasce, se ci pensi bene, devi fare la stessa operazione fatta con le fasce, quindi piegamento a caldo (inumidisci o bagna quanto serve, regolati!) ed asciugatura a secco sotto pressione.
Io ti consiglio questo metodo, lasciando tutta la notte in piega:

Immagine
.
Ricercare sopra tutto due cose: la verità e la bellezza.

- Lino Santoro -

Avatar utente
astromax
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 251
Iscritto il: martedì 1 marzo 2011, 0:00
Contatta:

Messaggio da astromax »

Grazie mile per i consigli Violino7, oggi ho incollato le "C", per la tavola volevo aspettare una risposta ed in effetti è stato meglio che non l'ho incollata. Mi procurero' un altro morsetto.
Volevo chiedervi, è possibile che la colla deformi un po' le fasce? prima di incollarle le "C" aderivano perfettamente al contorno degli zocchetti, dopo che ho messo la colla e serrato, l'aderenza non è più perfetta e in qualche punto c'è un po' di "luce" questo puo' compromettere la solidità della struttura?
Vi posto una foto delle "C" incollate anche se non si vede quello che vi dicevo sulla aderenza con gli zocchetti.

Immagine
Ultima modifica di astromax il giovedì 12 giugno 2014, 1:21, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
violino7
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 3403
Iscritto il: martedì 9 gennaio 2007, 0:00
Località: Roma

Messaggio da violino7 »

astromax ha scritto: ..............................
è possibile che la colla deformi un po' le fasce? prima di incollarle le "C" aderivano perfettamente al contorno degli zocchetti, dopo che ho messo la colla e serrato, l'aderenza non è più perfetta e in qualche punto c'è un po' di "luce" questo puo' compromettere la solidità della struttura?
.............................
Astromax, sinceramente, perdona la mia franchezza, penso che ad alcune domande ti potresti rispondere da solo con la semplice osservazione diretta!

Considera che io sono semplicemente un osservatore attento, nient'altro! Non ho frequentato un corso speciale di liuteria, ma nella stessa tua situazione pochi anni fa su molte cose ci sono arrivato da solo! Lo dico non per falsa modestia, ma per spronarti un pochettino! :wink: Perchè i problemi e le variabilità che si possono verificare in corso d'opera sono un'infinità in liuteria, dunque penso che tutti debbano necessariamente imparare a procedere autonomamente. Questo vale per te e per tutti quelli che sono alle prime armi, naturalmente!
Tu sei poi un uomo di scienza e sono convinto che sia abituato ad accettare le sfide quotidianamente.
Capisco che ci troviamo al primo violino, ma insomma, bisogna sforzarsi un pochettino sotto l'aspetto intellettivo, prima ancora che manuale.


Venendo alla questione che sollevi, dall'osservazione diretta è evidente che il tassello non chiude bene!
Cioè, forse chiude perfettamente sulla punta, ma certamente non sul lato interno della C! :(
Mi dirai, perchè in prova tutto andava bene? Perchè a secco era solo in leggera pressione sull'arcata ed aderiva bene, invece nel momento dell'incollaggio essa è bloccata stretta da un lato, viene tirata dall'altro quando si stringe il morsetto sul secondo controtassello, ed in quel momento tende quindi ad allungarsi, proprio perchè sul lato interno non c'è nulla che lo tenga aderente al centro della C. Almeno questa è l'idea che mi sono fatto io! :roll:


La verità, e qui credo stia la soluzione, è che non bisognerebbe mai usare controtasselli come quelli usati da te, e che molti spesso usano, me compreso qualche volta, perchè non riproducono perfettamente la curva reale dalla C.
Sarebbe indispensabile fabbricarsi di volta in volta dei controtasselli sagomati direttamente dalla dima utilizzata per la forma, arrivando a completare un ampio giro verso l'interno curva.

Nel caso tuo, se proprio si vogliono utilizzare quei cilindri, sarebbe indispensabile provvedere preventivamente ad applicare al centro delle CC altri controtasselli a stringere, sagomati perfettamente anch'essi, in maniera che l'aderenza sia garantita!

Al dunque, cosa devi fare?
Si è creata una luce tra fascia della C e forma, se la questione è simmetrica, cioè se la luce è pressochè identica su entrambi i lati, io credo che tu non debba fare nulla, avrai semplicemente una larghezza al centro del violino leggermente più grande di quella preventivata! :?
.
Ricercare sopra tutto due cose: la verità e la bellezza.

- Lino Santoro -

Avatar utente
astromax
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 251
Iscritto il: martedì 1 marzo 2011, 0:00
Contatta:

Messaggio da astromax »

Ti ringrazio ancora per i consigli, é vero in questa impresa ho sempre paura di sbagliare, e posso sembrare cretino in certe domande é che forse mi coinvolge molto emotivamente questo progetto. Cercheró di essere un po' piú razionale.
Grazie ancora.

Avatar utente
Ananasso
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 411
Iscritto il: lunedì 28 febbraio 2011, 0:00
Contatta:

Messaggio da Ananasso »

Prima di incollare le tavole procurati il Quaderno di Liuteria n.3. Trovi le indicazioni per fare l'operazione (indicazioni che, a quanto ho capito, non tutti seguono). L'importante comunque è che non ci sia la minima luce tra le due parti della tavola e che l'incollaggio sia perfetto. Ogni errore, anche piccolo, lo paghi inevitabilmente in seguito. Il violino, a noi dilettanti, non perdona.

Rispondi