Terzo Violino

Suonare e costruire i violini
mico
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 195
Iscritto il: mercoledì 17 settembre 2014, 0:00
Località: Roma

Re: Terzo Violino

Messaggio da mico »

Cecchina è vero che la fai partire da 2 mm ma continui la curva precedente. Invece, come ti ha correttamente indicato Ananasso hai una sola concavità ed uno spigolo vivo a 2 mm dal bordo tavola.
Maurizio Basile
Come raggiungere un traguardo? Senza fretta ma senza sosta (Goethe)

Giuseppe45
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 225
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Terzo Violino

Messaggio da Giuseppe45 »

Cecchina ha scritto:
martedì 3 luglio 2018, 11:08
legno del fondo tagliato dal fornitore tutto storto. Sto appresso alla pialla per spianare da un bel pò di tempo senza grandi risultati.
Ogni volta che ci metto sopra la forma con le fasce non sono soddisfatto dei piani e ricomincio, ma non arrivo a un piano decente. I piani ....flottano.
Ho visto un video di Claudio(nella Home) che tiene in mano un pezzo di abete non tagliato ma spaccato e parecchio storto, ma ne parla in modo sereno. Quindi immagino che debba rientrare nelle capacità il perfetto spianamento. Consigli?
Grazie
Vai da un falegname amico, te lo spiana a dovere!!!!

Giuseppe45
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 225
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Terzo Violino

Messaggio da Giuseppe45 »

Cecchina ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 11:50
davidesora ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 11:27
Se si vogliono separare le fasce dalla forma prima di incollare il fondo secondo me è indispensabile incollare subito le controfasce da entrambe le parti per garantire la stabilità del contorno sia del fondo che della tavola.
Visto che ormai mi sono incartato....anzi "infasciato": incollare le fasce al fondo già "sformate" e quindi, avendo un contorno molto flessibile, adattarlo al fondo stesso e poi attaccare successivamente le controfasce quando la colla ha preso? Lo avete mai fatto?
Grazie
Ciao Cecchina, è sempre possibile rimettere la forma nel contorno delle fasce e incollare nel modo corretto le controfasce piegate in maniera che non alterino le curve delle fasce rese stabili dalla forma! Vuole essere solo un suggerimento poi decidi tu.

Avatar utente
Cecchina
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 148
Iscritto il: giovedì 11 maggio 2017, 4:27

Re: Terzo Violino

Messaggio da Cecchina »

Ananasso ha scritto:
giovedì 19 luglio 2018, 15:37
Di solito tra sguscia e smusso si lascia lo spigolo vivo.
Bordo.jpg
Grazie, credo sia questo che mi mancava. Lo spiglio vivo spiegherebbe anche la linea vicino al contorno su cui si vede sempre la sverniciatura dei violini di qualche anno.

Avatar utente
Cecchina
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 148
Iscritto il: giovedì 11 maggio 2017, 4:27

Re: Terzo Violino

Messaggio da Cecchina »

Giuseppe45 ha scritto:
giovedì 19 luglio 2018, 20:21
Vai da un falegname amico, te lo spiana a dovere!!!!
Risolto in casa, ho preferito sbatterci la testa e "imparare" a usare la pialla su intere superfici e non solo su bordi.
Questa volta mi sono dato l'obiettivo: deve essere tutto lavoro mio e spietatamente manuale (niente ...kW).

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11954
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Terzo Violino

Messaggio da claudio »

Cecchina ha scritto:
venerdì 20 luglio 2018, 7:53
Ananasso ha scritto:
giovedì 19 luglio 2018, 15:37
Di solito tra sguscia e smusso si lascia lo spigolo vivo.
Bordo.jpg
Grazie, credo sia questo che mi mancava. Lo spiglio vivo spiegherebbe anche la linea vicino al contorno su cui si vede sempre la sverniciatura dei violini di qualche anno.
Lo spigolo vivo lo chiamiamo "cresta", cioè a dire la prominenza derivata dallo smusso del bordo a distanza di circa 2mm. Dico "circa" perché può variare a seconda dell'epoca e dell'autore.
andante con fuoco

Avatar utente
Cecchina
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 148
Iscritto il: giovedì 11 maggio 2017, 4:27

Re: Terzo Violino

Messaggio da Cecchina »

claudio ha scritto:
venerdì 20 luglio 2018, 13:58
Lo spigolo vivo lo chiamiamo "cresta", cioè a dire la prominenza derivata dallo smusso del bordo a distanza di circa 2mm. Dico "circa" perché può variare a seconda dell'epoca e dell'autore.
Tutto e in così poco spazio. Bella sfida.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11954
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Terzo Violino

Messaggio da claudio »

In realtà si tratta di uno spazio che pur contenuto nelle dimensioni è importantissimo ai fini dello stile anche della sonorità, se consideriamo anche l'area della sguscia. Un bordo sottile nello spessore può avere una cresta abbastanza ravvicinata, ma potrebbe indebolirlo troppo, oppure farlo troppo simile certe produzioni seriali ottocentesche. Se invece la cresta viene piazzata lontana da bordo (alcuni decimi di mm in più rispetto ai canonici 2mm), unitamente ad un bordo spesso (maggiore di 4mm), si ha invece un bellissimo (si fa per dire), "effetto copertone", a mio parere da evitare assolutamente.

Anche in questo caso se non si sa che pesci prendere, si adottino le misure canoniche (spessore bordo 4mm, distanza cresta 2mm dal bordo), che comunque vanno benissimo, in seguito fatto l'occhio si potrà decidere secondo il proprio gusto.
andante con fuoco

Avatar utente
Cecchina
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 148
Iscritto il: giovedì 11 maggio 2017, 4:27

Re: Terzo Violino

Messaggio da Cecchina »

claudio ha scritto:
venerdì 20 luglio 2018, 14:48
Anche in questo caso se non si sa che pesci prendere, si adottino le misure canoniche (spessore bordo 4mm, distanza cresta 2mm dal bordo), che comunque vanno benissimo, in seguito fatto l'occhio si potrà decidere secondo il proprio gusto.
Ciao
ho appena finito la filettatura di tutto il fondo mentre ho iniziato a sistemare il bordo con cresta solo sulla metà destra del fondo.
Grazie per i commenti su: dimensione bordo , distanza filetto dalla cresta , fattura della cresta, arrotondamento bordo , ecc.
Ciao
Sergio
Ps la punta destra inferiore è venuta bruttina. Come si può migliorare?
Allegati
IMG-20180723-WA0006.jpg
IMG-20180723-WA0005.jpg
IMG-20180723-WA0004.jpg

Avatar utente
Cecchina
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 148
Iscritto il: giovedì 11 maggio 2017, 4:27

Re: Terzo Violino

Messaggio da Cecchina »

Buongiorno!
Ho iniziato a sgusciare anche il lato sinistro.
Allegati
IMG-20180725-WA0000.jpg
IMG-20180725-WA0003.jpg
IMG-20180725-WA0002.jpg

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11954
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Terzo Violino

Messaggio da claudio »

Pensavo che la riga in mezzo al fondo fosse un riferimento fatto con una matita, ma ha tutta l'aria di una giunta fatta in modo approssimativo. Confermi?
andante con fuoco

Avatar utente
Cecchina
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 148
Iscritto il: giovedì 11 maggio 2017, 4:27

Re: Terzo Violino

Messaggio da Cecchina »

claudio ha scritto:
mercoledì 25 luglio 2018, 18:16
Pensavo che la riga in mezzo al fondo fosse un riferimento fatto con una matita, ma ha tutta l'aria di una giunta fatta in modo approssimativo. Confermi?
Non è decisamente precisa la giunta, ma con il flash è ancora peggio. Nella realtà non così male però.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11954
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Terzo Violino

Messaggio da claudio »

Che tipo di colla hai usato per questa giunta?
andante con fuoco

Avatar utente
Cecchina
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 148
Iscritto il: giovedì 11 maggio 2017, 4:27

Re: Terzo Violino

Messaggio da Cecchina »

claudio ha scritto:
giovedì 26 luglio 2018, 9:42
Che tipo di colla hai usato per questa giunta?
Cervione in perline

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11954
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Terzo Violino

Messaggio da claudio »

La colla animale non ama il cosiddetto "gap" tra le giunture, cioè a dire che la giunta dovrebbe essere fatta a regola d'arte per non lasciare nessuno spazio tra le parti, altrimenti si rischia seriamente di buttare via tempo e materiali.

Sempre consigliabile lavorare con gli attrezzi giusti ed imparare prima di tutto ad usarli.
andante con fuoco

Rispondi