consiglio colofonia

Forum dedicato all'archetto e alle sue problematiche.
Avatar utente
ariele
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 122
Iscritto il: lunedì 12 aprile 2010, 0:00
Località: arezzo
Contatta:

consiglio colofonia

Messaggio da ariele »

dovevo acquistare la pece per l'arco del mio violino, ne ho chiesta una di buona qualità nel negozio in cui mi servo, mi hanno dato la "HIDERSINE 3V VIOLIN" in una scatolina di metallo rossa. non l'ho ancora usata mi vengono dei dubbi fino ad ora io usavo la HILL quella nel fagottino marrone per intenderci. secondo voi quella che mi hanno dato è valida o faccio meglio a cercarne un'altra? ( 5 euro in fondo non sono un capitale) ... e a confronto con la Hill?

nigel
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 560
Iscritto il: domenica 27 luglio 2008, 0:00
Località: Torino
Contatta:

Messaggio da nigel »

secondo me non è il massimo. puoi cercare di meglio.
ma dipende anche come la vuoi: secca, morbida, ecc.ecc.

Violinesco
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 285
Iscritto il: mercoledì 7 dicembre 2005, 0:00
Località: via dei violini 66
Contatta:

Messaggio da Violinesco »

Se cerchi nel forum trovi altri post in cui si affronta il problema.
Io uso la pirastro oliv e mi trovo bene.
Penso che le differenze siano in realtà delle sfumature che non tutti sono in grado di cogliere.
Io ne ho usate diverse e onestamente non sono in grado di dire quale sia la
migliore.
<div>La musica può donare delle ali  ai vostri pensieri e illuminare la vostra anima di una luce eterna.<br><br>Platone</div><br>

Avatar utente
Sivori
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 211
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 0:00
Contatta:

Messaggio da Sivori »

ciao,sulla pece ho smesso di farmi pippe mentali da anni ormai e ti consiglio di non fartene!ne ho provate di ogni e ora uso la petz da 4.37 euro

Avatar utente
ariele
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 122
Iscritto il: lunedì 12 aprile 2010, 0:00
Località: arezzo
Contatta:

Messaggio da ariele »

sono anche io dell'idea che in realtà grosse differenze non ce ne siano, a meno di usarne una veramente poco efficace e questo volevo evitare. grazie allora la userò tranquillo. ho l'abitudine di pulire le corde strofinandole quando finisco di suonare per cui non bado neanche tanto al fatto che spolveri o meno.

Avatar utente
stargazer
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 131
Iscritto il: domenica 13 marzo 2011, 0:00

Messaggio da stargazer »

io suono il violoncello, la mia insegnante mi ha raccomandato la Petz e in effetti "prende" meglio della Hidersine, e costa uguale...

Avatar utente
LeeVa
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 512
Iscritto il: martedì 15 febbraio 2011, 0:00
Località: Varese

Messaggio da LeeVa »

MA DOVE SI COMPRA LA PETZ???????? Conoscete un buon sito che la vende? Qui non la ha nessuno, l'unica è a milano... un sito che la vende c'è ma vogliono 9€ di spedizioni per un cosino di pece da 5€.... è??

Avatar utente
OldFossil
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 572
Iscritto il: giovedì 19 marzo 2009, 0:00
Località: Vigevano (PV)
Contatta:

Messaggio da OldFossil »

Mi trovo bene con la Oliv Pirastro, mentre ho abbandonato la Piranito perché a mio parere troppo pulverulenta (non che rendesse poco, però). Ho preso anche una Larsen che risulta bella grassa & come la Oliv non sporca la tavola armonica.
La Oliv la riservo all'arco in carbonio, mentre la Larsen la uso su quello in pernambuco.

Avatar utente
LeeVa
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 512
Iscritto il: martedì 15 febbraio 2011, 0:00
Località: Varese

Messaggio da LeeVa »

Cosa sapete della pece artigianale di Cremona?
Mi dicono che siccome non è industriale resiste per di più e prende da matti...
ce, l'ho provata e davvero resiste delle belle settimane, solo che per la presa, non avendo confronti se non con quella che mi han dato col violino non saprei dire quanto è buona... ma a primo impatto mi ci son trovato da dio, sembrava proprio la giusta presa, ideale.

Avatar utente
talus
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 291
Iscritto il: sabato 26 aprile 2008, 0:00

Messaggio da talus »

Un consiglio per utilizzare al meglio la pece e' quello di far scorrere lentamente i crini sulla colofonia al fine di evitare la tendenza alla fusione piuttosto che alla polverizzazione. ( dato il basso punto di fusione )
Alcuni violinisti della vecchia scuola russa consigliano di strofinare i crini sempre e soltanto in un senso.

Avatar utente
LeeVa
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 512
Iscritto il: martedì 15 febbraio 2011, 0:00
Località: Varese

Messaggio da LeeVa »

Mi sono dimenticato una cosa... Quando c'è da metter pece e quando no.. cioè quando manca manca.. ma c'è un periodo dove ce ne va messa di più, e non mi ricordo qual'è, la logica mi dice l'inverno perché fa fatica ad "entrare in temperatura" e di estate meno perché è già "calda"... o mi sbaglio?
Perché sento l'arco che è proprio strano.. non scorre.

Avatar utente
OldFossil
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 572
Iscritto il: giovedì 19 marzo 2009, 0:00
Località: Vigevano (PV)
Contatta:

Messaggio da OldFossil »

LeeVa ha scritto:Mi sono dimenticato una cosa... Quando c'è da metter pece e quando no.. cioè quando manca manca.. ma c'è un periodo dove ce ne va messa di più, e non mi ricordo qual'è, la logica mi dice l'inverno perché fa fatica ad "entrare in temperatura" e di estate meno perché è già "calda"... o mi sbaglio?
Perché sento l'arco che è proprio strano.. non scorre.
Il periodo in cui si dovrebbe metterne di più penso che corrisponda alla stagione fredda/secca. D'estate per questo motivo di solito si preferiscono peci più dure, mentre d'inverno quelle più morbide. Per la questione della temperatura io passo la pece dopo aver suonato perché i crini sono più caldi rispetto a prima di iniziare.

Torakiki
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 7
Iscritto il: sabato 23 marzo 2019, 8:01

Re: consiglio colofonia

Messaggio da Torakiki »

Io ho preso da poco la Jade l'opera dopo aver usato quella da 4soldi data in dotazione al violino e la differenza la sento anch'io che ho appena iniziato.

Avatar utente
directy
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 149
Iscritto il: domenica 3 luglio 2016, 0:00
Località: Lombardia

Re: consiglio colofonia

Messaggio da directy »

Io per curiosità ne ho comprate alcune della Pirastro (non sono le più costose ma nemmeno economiche) e mi sono accorto che cambia la resa ed il suono. Per curiosità ne ho prese altre due confezioni differenti ed ho notato che ognuna rende in modo diverso in termini di grip, suono e produzione di polvere. Hanno anche un profumo che mi piace molto.
In questo momento uso la Pirastro GoldFlex

NightRose
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 28
Iscritto il: lunedì 29 ottobre 2018, 10:33

Re: consiglio colofonia

Messaggio da NightRose »

Nessuno qui che usa la Melos? Io me ne sono innamorata, tanto da prendere entrambe le varianti (scura e Chiara).
Prima usavo la Dogal ma non mi piaceva e prima ancora ho usato la Petz e anche questa non mi ha esaltato (rispetto alla Melos sempre)

Rispondi