accordare...

da Bach a Kodaly, uno strumento di incredibile bellezza.
_Ale_
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1040
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 0:00
Località: Mantova
Contatta:

accordare...

Messaggio da _Ale_ »

salve a tutti!!
volevo chiedervi cosa usate per accordare il vostro strumento.
l'accordatore elettronico?? il corista?? il diapason??

cosa mi consigliate?? :D
Vivi la vita come un viaggio ma non dire mai:'' Sono arrivato!''
Avatar utente
marce
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 277
Iscritto il: mercoledì 1 marzo 2006, 0:00
Località: Hinterland milanese

Messaggio da marce »

L'ideale sarebbe arrivare quanto prima a farlo a orecchio.

Tuttavia, almeno sino a che non si è ragguinto questo non immediato risultato, un accordatore elettronico può aiutare ...

:wink:
Avatar utente
Testone
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 26
Iscritto il: domenica 13 luglio 2008, 0:00
Località: Palermo

Messaggio da Testone »

io lo lascio scordato così se sbaglio ho la scusa :mrgreen:
Marko90
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 135
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2006, 0:00
Località: Padova
Contatta:

Messaggio da Marko90 »

Testone ha scritto:io lo lascio scordato così se sbaglio ho la scusa :mrgreen:
ma LOL..... :lol: 8) 8) 8)

accorda ad orecchio usando cmq un riferimento tipo un La...o senno accordatore REGNA
<div align="center"><strong><em>Passione...Anima...Amore per la Musica!!!!!</em></strong></div>
Avatar utente
monachicchio
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 149
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 0:00
Località: Ivrea (TO)
Contatta:

Messaggio da monachicchio »

marce ha scritto:L'ideale sarebbe arrivare quanto prima a farlo a orecchio.

Tuttavia, almeno sino a che non si è ragguinto questo non immediato risultato, un accordatore elettronico può aiutare ...

:wink:
Sì,per pigrizia :wink: lo faccio a orecchio riferendomi al suono di una piccola tastiera che tengo a portata di mano-anche per confrontare alcuni passaggi musicali pieni di semitoni che confondono un po'-
...poi tanto c'è l'insegnante che te lo sistema! :lol: :wink:
sumire
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 179
Iscritto il: sabato 13 ottobre 2007, 0:00
Località: Parma (provincia)

Messaggio da sumire »

Io quando avevo comprato il violino avevo intenzione di provare come autodidatta, e quindi ho preso anche l'accordatore elettronico. Adesso un pochino uso quello, un po' vado a orecchio... poi sì, in effetti al resto ci pensa la mia insegnante, almeno per il momento :D
"The violinist is that peculiarly human phenomenon distilled to a rare potency - half tiger, half poet." - Yehudi Menuhin
hsj
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 692
Iscritto il: giovedì 16 agosto 2007, 0:00

Messaggio da hsj »

anche io uso l accordatore elettronico tranne quando vado a lezione... li mi aiuta la mia insegnante!
_Ale_
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1040
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 0:00
Località: Mantova
Contatta:

Messaggio da _Ale_ »

allora credo di potermi fidare dell'orecchio, visto che la chitarra la accordo sempre a orecchio e mi viene bene.

per accordare lo strumento a orecchio ci sono anche altri trucchi oltre al raddoppio e agli armonici??

ciao :D
Vivi la vita come un viaggio ma non dire mai:'' Sono arrivato!''
Avatar utente
mbrancalion
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 109
Iscritto il: domenica 7 settembre 2008, 0:00
Località: Grignano Polesine (Rovigo)
Contatta:

Messaggio da mbrancalion »

_Ale_ ha scritto: per accordare lo strumento a orecchio ci sono anche altri trucchi oltre al raddoppio e agli armonici??
Nella mia relativa ignoranza, chiedo gentilmente:

- raddoppio ? ... cosa intendi esattamente ?.......
- armonici? quali armonici e presi dove?.........


Io ho sempre accordato a bicordi con corde vuote.

Ma poco tempo fa il mio liutaio mi ha fatto vedere un modo di verificare l'accordatura: si suona una corda, per esempio il Mi, e si picchietta leggermente con un dito in bassissima posizione sulla corda immediatamente inferiore. Se si sente uno scampanellio (din din din) l'accordatura e' perfetta. Altrimenti no.

Vi risulta che ci sia un nome per questo metodo di verifica?......
Marco Brancalion
Grignano Polesine (RO)
ITALY
Avatar utente
monachicchio
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 149
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 0:00
Località: Ivrea (TO)
Contatta:

Messaggio da monachicchio »

Interessante! :D
ma non ho ben capito dove si deve picchiettare e cosa significa"picchiettare"

e sul violoncello non c'è il mi come corda vuota...ti riferivi alla chitarra? :?




P.S.Con il mio nuovo gif volevo fare concorrenza a Barbamarco,altro gattofilo... :wink: :wink:
<img border="0" src="http://www.gifanimategratis.it/immagini ... 57%20a.gif" alt="L'immagine “http://www.gifanimategratis.it/immagini/GIF/an ... 20a.gifâ€￾ non può essere visualizzata poiché contiene degli errori."><strong>Alessandra</strong>
Avatar utente
mbrancalion
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 109
Iscritto il: domenica 7 settembre 2008, 0:00
Località: Grignano Polesine (Rovigo)
Contatta:

Messaggio da mbrancalion »

monachicchio ha scritto:Interessante! :D
ma non ho ben capito dove si deve picchiettare e cosa significa"picchiettare"
e sul violoncello non c'è il mi come corda vuota...ti riferivi alla chitarra? :?
Faccio le mie infinite scuse: sono nuovo di queste parti, e ho dato per scontato che questo post parlasse del violino e non del violoncello.
Adesso le cose si spiegano ...... :)

Comunque, credo che la "picchiettata" leggera col polpastrello del dito, per verificare l'accordatura, si possa applicare anche al violoncello..........
Marco Brancalion
Grignano Polesine (RO)
ITALY
Avatar utente
cryp
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 452
Iscritto il: mercoledì 11 giugno 2008, 0:00

Messaggio da cryp »

ciao mbrancalion... anche se siamo un po' OT vorrei chiederti maggiori delucidazioni su questa tecnica per accordare... Puoi spiegarmela bene? mi hai incuriosito ^^
La musica è intorno a noi, non bisogna fare altro che ascoltarla.. (August Rush)
_Ale_
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1040
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 0:00
Località: Mantova
Contatta:

Messaggio da _Ale_ »

per raddoppio intendevo suonare le due corde simultaneamente, ma forse ho usato un termine sbagliato.

(sulla chitarra) ci sono armonici su corde successive (es MI LA) in posizioni diverse che a chitarra accordata suonano all'unisono.
non so se questa cosa si puo fare anche sul cello :roll:

P.S. il topic si riferisce al violoncello :D.
ma cìè spazio anche per tutti gli altri strumenti ad arco :D :D
ciao...
Vivi la vita come un viaggio ma non dire mai:'' Sono arrivato!''
Avatar utente
neuma
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1536
Iscritto il: giovedì 5 ottobre 2006, 0:00
Località: Piemonte
Contatta:

Messaggio da neuma »

Il contrabbasso di solito si accorda per armonici su corde contigue: avendo suoni molto gravi, è più facile lavorare sugli armonici.
Basta solo ricordarsi di quelli per loro natura leggermente calanti e compensarli.
_Ale_
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1040
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 0:00
Località: Mantova
Contatta:

Messaggio da _Ale_ »

infatti il contrabbasso ha l'accordatura delle quattro corde piu gravi della chitaarra, con l'unica differenza che sono un'ottava piu gravi. quindi gli armonici saranno gli stessi( naturalmente piu gravi) :D
giusto neuma??
Vivi la vita come un viaggio ma non dire mai:'' Sono arrivato!''
Rispondi