Stradivari St Senoch 1698

da Bach a Kodaly, uno strumento di incredibile bellezza.
Rispondi
Avatar utente
Doctor_Gino
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 155
Iscritto il: mercoledì 21 giugno 2006, 0:00

Stradivari St Senoch 1698

Messaggio da Doctor_Gino »

Buongiorno a tutti
volevo fare un appello ai liutai: ho acquistato un violoncello copia dello Stradivari St Senoch - Murray del 1698, e mi è venuta la curiosità di vedere l'originale e di sapere qualcosa della sua storia (pare anche che la sua paternità sia dubbia...)
Non è che nei vostri affascinanti libroni da liutai avete qualche immagine da condividere? Su internet non riesco a reperire nulla
Grazie in anticipo :wink:
DG
Avatar utente
talus
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 291
Iscritto il: sabato 26 aprile 2008, 0:00

Messaggio da talus »

Puoi trovare delle fotografie ed altre informazioni su www archiviodellaliuteriacremonese.it
Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 2224
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Messaggio da davidesora »

Lo trovi ben fotografato su questo libro, non saprei di altri :

http://www.stradivaribooks.com/

Purtroppo non lo possiedo e non ho mai visto il cello in questione neanche in fotografia.

Chi ha fatto la copia?

Davide
Avatar utente
Doctor_Gino
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 155
Iscritto il: mercoledì 21 giugno 2006, 0:00

Messaggio da Doctor_Gino »

talus ha scritto:Puoi trovare delle fotografie ed altre informazioni su www archiviodellaliuteriacremonese.it
grazie mille per la segnalazione, non conoscevo questo sito!

Lo strumento è di Claude Lebet :wink:
Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 2224
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Messaggio da davidesora »

Sinceramente non ho mai capito cosa spinge un liutaio a copiare strumenti come il St. Senoch che di originale hanno ben poco, essendo stati "massacrati" da personaggi senza scrupoli che li hanno pesantemente ridotti nelle dimensioni.
Di Stradivari c'è rimasto solo il nome e forse un po' di vernice, ormai l'idea originale è persa per sempre.

Davide
Avatar utente
Doctor_Gino
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 155
Iscritto il: mercoledì 21 giugno 2006, 0:00

Messaggio da Doctor_Gino »

è stata una richiesta dell'ex proprietario, voleva una copia identica dello strumento, ed è stato accontentato :wink:
Avatar utente
Doctor_Gino
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 155
Iscritto il: mercoledì 21 giugno 2006, 0:00

Messaggio da Doctor_Gino »

scusatemi, ne approfitto anche per chiedere una cosa: qual'è l'altezza media della proiezione in un violoncello? sapendo che comunque può dipendere dalle dimensioni e proporzioni dello strumento, quali i limiti? grazie!
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12145
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

Doctor_Gino ha scritto:scusatemi, ne approfitto anche per chiedere una cosa: qual'è l'altezza media della proiezione in un violoncello? sapendo che comunque può dipendere dalle dimensioni e proporzioni dello strumento, quali i limiti? grazie!
credo sia molto meglio misurare l'altezza attuale del ponticello e l'altezza delle corde sulla tastiera (Do, La), in questo modo si capisce com'è lo strumento e come è stato montato.
andante con fuoco
Rispondi