Problemi accordatura

da Bach a Kodaly, uno strumento di incredibile bellezza.
Maeve
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 8
Iscritto il: martedì 17 dicembre 2019, 23:36

Problemi accordatura

Messaggio da Maeve »

Buongiorno a tutti,
come da titolo, purtroppo in questi giorni a causa degli sbalzi termici il mio violoncello non tiene molto l'accordatura. Qualche giorno fa ho rotto la corda del LA , probabilmente per le continue sollecitazioni. In questi ultimi giorni invece la corda del DO non tiene molto, anche mentre suono si abbassa di un tono. Sembra faccia fatica il pirolo. Ho letto che in questi casi, potrebbe essere utile strofinare un po' di gesso in prossimità del foro, in modo che si crei più attrito e il pirolo tenga maggiormente :hum:
Voi avreste consigli più precisi ?

Oggi ho deciso di spostare lo strumento in una stanza diversa, di notte non dovrebbe subire uno sbalzo termico troppo traumatico, nella speranza che tenga un po' di più....grazie per l'attenzione.

Avatar utente
directy
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 131
Iscritto il: domenica 3 luglio 2016, 0:00
Località: Lombardia

Re: Problemi accordatura

Messaggio da directy »

Ciao! Se il tuo strumento è a posto ed in buone condizioni e non ci sono quindi problemi particolari potrebbe anche essere normale visti i cambi bruschi di temperatura ed umidità di questo periodo. Anche sul mio violino capita spesso (ma non mi è mai capitato di rompere le corde per questo motivo). Io uso una pasta specifica per piroli ad ogni cambio corda e mi trovo bene. Ne hai parlato con il tuo insegnate? di che strumentazione disponi?

Maeve
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 8
Iscritto il: martedì 17 dicembre 2019, 23:36

Re: Problemi accordatura

Messaggio da Maeve »

Ciao, grazie per la risposta,
Ho un Soundsation in buono stato e uso corde Jargar...questa mattina era quasi a posto, perché l'ho tenuto in un ambiente con temperatura quasi costante....per qualche periodo dovrò fare così....

Giuseppe45
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 225
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Problemi accordatura

Messaggio da Giuseppe45 »

Maeve ha scritto:
domenica 5 gennaio 2020, 13:29
Ciao, grazie per la risposta,
Ho un Soundsation in buono stato e uso corde Jargar...questa mattina era quasi a posto, perché l'ho tenuto in un ambiente con temperatura quasi costante....per qualche periodo dovrò fare così....
Potresti provare a tenere lo strumento nel case quando non suoni, la rottura della corda non è normale se non avvenuta in fase di accordatura,col tiracantino non dovrebbe succedere, per la pasta piroli puoi usare gesso e sapone di marsiglia se non trovi altro.
Sarebbe inoltre necessario stofinare con grafite ( matita) i punti di contatto delle corde sul ponticello e capotasto.

Maeve
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 8
Iscritto il: martedì 17 dicembre 2019, 23:36

Re: Problemi accordatura

Messaggio da Maeve »

Potresti provare a tenere lo strumento nel case quando non suoni, la rottura della corda non è normale se non avvenuta in fase di accordatura,col tiracantino non dovrebbe succedere, per la pasta piroli puoi usare gesso e sapone di marsiglia se non trovi altro.
Sarebbe inoltre necessario stofinare con grafite ( matita) i punti di contatto delle corde sul ponticello e capotasto.
[/quote]

Ciao, grazie....la rottura della corda è avvenuta in fase di accordatura, non lo avevo specificato.
Per ora sto usando il gesso ( ma come si mette ? Basta solo strofinarlo il prossimità del foro, dove stanno i piroli ?)
Per ora quando non suono lo tengo nella custodia e in un ambiente dove non ci sono troppi sbalzi di temperatura..e la situazione è migliorata. :wink:

Avatar utente
directy
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 131
Iscritto il: domenica 3 luglio 2016, 0:00
Località: Lombardia

Re: Problemi accordatura

Messaggio da directy »

Giusto per fare il punto della situazione, puoi dirci qualcosa di più su di te? qual'è la tua esperienza, da quanto tempo suoni il violoncello.. se sei autodidatta o sei seguito da un insegnante ecc.
Puoi anche dirci in che punto si sono rotte le corde?

Maeve
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 8
Iscritto il: martedì 17 dicembre 2019, 23:36

Re: Problemi accordatura

Messaggio da Maeve »

directy ha scritto:
martedì 7 gennaio 2020, 16:29
Giusto per fare il punto della situazione, puoi dirci qualcosa di più su di te? qual'è la tua esperienza, da quanto tempo suoni il violoncello.. se sei autodidatta o sei seguito da un insegnante ecc.
Puoi anche dirci in che punto si sono rotte le corde?
In realtà sono pianista (insegno in un istituto) e studio violoncello da circa un anno, sono seguita da un insegnante.
La corda si è rotta all'altezza dei piroli, può essere che abbia forzato un po' troppo.....

Giuseppe45
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 225
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Problemi accordatura

Messaggio da Giuseppe45 »

Il foro del pirolo (dove passa la corda) non dovrebbe essere a spigolo vivo ma smussato, può essere questa la causa della rottura, ma sicuramente è stata forzata oltremodo la chiavetta del pirolo che molto probabilmente o scivola troppo ( facendoti perdere anche l'accordatura) oppure si punta non consentendo una rotazione corretta. La pasta dei piroli va messa, senza esagerare, nei punti di contatto del pirolo con lo spessore dei fori della cassetta piroli, quindi sul pirolo. Nei punti di attrito delle corde ( nei solchi): ponticello e capotasto mettere della grafite, ossia passare nei solchi la punta di una matita in modo da far scivolare la corda in tensione!!!! Buona musica!

Maeve
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 8
Iscritto il: martedì 17 dicembre 2019, 23:36

Re: Problemi accordatura

Messaggio da Maeve »

Giuseppe45 ha scritto:
martedì 7 gennaio 2020, 20:02
Il foro del pirolo (dove passa la corda) non dovrebbe essere a spigolo vivo ma smussato, può essere questa la causa della rottura, ma sicuramente è stata forzata oltremodo la chiavetta del pirolo che molto probabilmente o scivola troppo ( facendoti perdere anche l'accordatura) oppure si punta non consentendo una rotazione corretta. La pasta dei piroli va messa, senza esagerare, nei punti di contatto del pirolo con lo spessore dei fori della cassetta piroli, quindi sul pirolo. Nei punti di attrito delle corde ( nei solchi): ponticello e capotasto mettere della grafite, ossia passare nei solchi la punta di una matita in modo da far scivolare la corda in tensione!!!! Buona musica!

E invece il gesso come si mette ?🤔

Giuseppe45
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 225
Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2016, 0:00
Località: Salerno

Re: Problemi accordatura

Messaggio da Giuseppe45 »

Maeve ha scritto:
martedì 7 gennaio 2020, 20:59
Giuseppe45 ha scritto:
martedì 7 gennaio 2020, 20:02
Il foro del pirolo (dove passa la corda) non dovrebbe essere a spigolo vivo ma smussato, può essere questa la causa della rottura, ma sicuramente è stata forzata oltremodo la chiavetta del pirolo che molto probabilmente o scivola troppo ( facendoti perdere anche l'accordatura) oppure si punta non consentendo una rotazione corretta. La pasta dei piroli va messa, senza esagerare, nei punti di contatto del pirolo con lo spessore dei fori della cassetta piroli, quindi sul pirolo. Nei punti di attrito delle corde ( nei solchi): ponticello e capotasto mettere della grafite, ossia passare nei solchi la punta di una matita in modo da far scivolare la corda in tensione!!!! Buona musica!

E invece il gesso come si mette ?🤔
Ovviamente sempre sul pirolo facendo attenzione di mettere il giusto, visto che il sapone tende a far scivolare mentre il gesso a trattenere. comincia con una quantità minima e poi regolati.Buona musica!

Avatar utente
directy
Utente Attivo
Utente Attivo
Messaggi: 131
Iscritto il: domenica 3 luglio 2016, 0:00
Località: Lombardia

Re: Problemi accordatura

Messaggio da directy »

Anche io ho provato, agli inizi, con un mix di gesso e sapone ma mi sono sempre trovato male. La pasta per piroli non va messa tutti i giorni ma solo di tanto in tanto. Sul mio violino ne metto un poco solo al cambio corde. Potresti chiedere alla tua insegnante di portartela per una prima applicazione... di sicuro la usa... poi la trovi anche su amazon. Poi appena possibile fai dare una controllatina da un liutaio...

Maeve
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 8
Iscritto il: martedì 17 dicembre 2019, 23:36

Re: Problemi accordatura

Messaggio da Maeve »

directy ha scritto:
mercoledì 8 gennaio 2020, 11:43
Anche io ho provato, agli inizi, con un mix di gesso e sapone ma mi sono sempre trovato male. La pasta per piroli non va messa tutti i giorni ma solo di tanto in tanto. Sul mio violino ne metto un poco solo al cambio corde. Potresti chiedere alla tua insegnante di portartela per una prima applicazione... di sicuro la usa... poi la trovi anche su amazon. Poi appena possibile fai dare una controllatina da un liutaio...
Grazie per inconsigli....il mio insegnante lo rivedrò nei prossimi giorni e chiederò tutto questo in maniera dettagliata. Purtroppo non c'è mai molto tempo per vedere tutto, però mi piacerebbe saperne di più riguardo gli strumenti ad arco, per la loro manutenzione.....per me è stato un grande regalo avvicinarmi a questo "nuovo" mondo timbrico, da pianista.....sono davvero contenta e amo il mio violoncello...

Maeve
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 8
Iscritto il: martedì 17 dicembre 2019, 23:36

Re: Problemi accordatura

Messaggio da Maeve »

Giuseppe45 ha scritto:
mercoledì 8 gennaio 2020, 9:39
Maeve ha scritto:
martedì 7 gennaio 2020, 20:59
Giuseppe45 ha scritto:
martedì 7 gennaio 2020, 20:02
Il foro del pirolo (dove passa la corda) non dovrebbe essere a spigolo vivo ma smussato, può essere questa la causa della rottura, ma sicuramente è stata forzata oltremodo la chiavetta del pirolo che molto probabilmente o scivola troppo ( facendoti perdere anche l'accordatura) oppure si punta non consentendo una rotazione corretta. La pasta dei piroli va messa, senza esagerare, nei punti di contatto del pirolo con lo spessore dei fori della cassetta piroli, quindi sul pirolo. Nei punti di attrito delle corde ( nei solchi): ponticello e capotasto mettere della grafite, ossia passare nei solchi la punta di una matita in modo da far scivolare la corda in tensione!!!! Buona musica!

E invece il gesso come si mette ?🤔
Ovviamente sempre sul pirolo facendo attenzione di mettere il giusto, visto che il sapone tende a far scivolare mentre il gesso a trattenere. comincia con una quantità minima e poi regolati.Buona musica!
Ne ho messo poco, soprattutto al pirolo della corda del DO, in questi giorni di freddo è quello che scappa maggiormente....🤔
Le altre invece questa mattina erano quasi perfette, leggermente calanti....ma perché ora quando finisco di suonare di sera lo sposto in una stanza dove anche con il riscaldamento spento di notte mantiene una temperatura abbastanza costante. Tutto questo è per evitare di spaccare corde , visto che la prima l'ho rotta per la continua sollecitazione...magari lo farò vedere a un liutaio prossimamente...☺ grazie a tutti per.i consigli e buona musica anche a voi...

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 11954
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Problemi accordatura

Messaggio da claudio »

Suggerisco di far controllare il movimento dei piroli da un liutaio, spesso negli strumenti da studio le conicità non sono accurate, o se lo sono spesso capita di vedere i gambi dei piroli che non vanno bene in fondo ai fori. Il movimento dei piroli deve risultare sempre fluido e non dovrebbe mai richiedere sforzi eccessivi. In tutti gli strumenti capita spesso che i piroli possano allentarsi al variare delle condizioni ambientali, anche per questo motivo è importante che le corde siano avvolte in modo ottimale attorno al gambo, cioè a dire che la corda esca sempre verso il capotasto tangente alla parete della cassetta dei piroli.
andante con fuoco

Maeve
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 8
Iscritto il: martedì 17 dicembre 2019, 23:36

Re: Problemi accordatura

Messaggio da Maeve »

claudio ha scritto:
mercoledì 8 gennaio 2020, 17:41
Suggerisco di far controllare il movimento dei piroli da un liutaio, spesso negli strumenti da studio le conicità non sono accurate, o se lo sono spesso capita di vedere i gambi dei piroli che non vanno bene in fondo ai fori. Il movimento dei piroli deve risultare sempre fluido e non dovrebbe mai richiedere sforzi eccessivi. In tutti gli strumenti capita spesso che i piroli possano allentarsi al variare delle condizioni ambientali, anche per questo motivo è importante che le corde siano avvolte in modo ottimale attorno al gambo, cioè a dire che la corda esca sempre verso il capotasto tangente alla parete della cassetta dei piroli.
Ciao, grazie per i consigli....contatterò un liutaio, anche perché vorrei capirci un po' di più riguardo la manutenzione dello strumento. Purtroppo ( e peccato..! ) durante la lezione non è possibile vedere anche tutto il discorso tecnico-meccanico degli strumenti...anche se ritengo sia una componente essenziale e necessaria per qualunque musicista...☺

Rispondi