Problemi con vernici ad olio.

Strumenti, pensieri e confidenze a lume di candela.
Bloccato
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12186
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Problemi con vernici ad olio.

Messaggio da claudio »

Eccomi, ho fatto un test con 2 pezzi di acero impregnati di nitrito stessa percentuale, uno ho messo nel boxe uvb e l'altro lasciato fuori, dopo 2 ore ho tolto e ho visto la differenza netta, quindi le lampade funzionano e credo sia problemi di vernice a sto punto...sarà perchè ho sempre verniciato ad alcool e l' asciugatura è rapidissima dando 3 mani al giorno senza problemi..sentivo parlare che con vernice ad olio i tempi erano ridotti ma secondo la mia esperienza vedo il contrario..ora provo fare la vernice alla colofonia e mastice come mi ha consigliato il mio maestro, vediamo se riesco farla e vedere miglioramenti...se avete qualche consiglio su vernici ad olio come essiccanti e diluenti ed anche ricette e come prepararle sarei contento sperimentarle per poterne fare buon uso...grazie a tutti

Credo invece che ci sia qualcosa di sbagliato nel modo in cui usi le vernici ad olio. Inesperienza e fretta sono cattive consigliere. Dico questo perché conosco bene le vernici di Giovanni Berchicci, non hanno mai avuto problemi di corretta essiccazione.
andante con fuoco
Anonimo

Messaggio da Anonimo »

Dovro farmi una cultura su vernici ad olio, ma stenderla non credo che sia più complicata di una vernice ad alcool, ho seguito tutti i procedimenti e tecnica che mi hanno insegnato vari liutai che sono nella liuteria da mezzo secolo. Come nella vernice ad alcool ci sono tanti motivi sulla termoplasticità o essicazione lenta e credo che anche nella vernice ad olio sia ancora peggio e se non la si fà bene ci sono molti svantaggi, magari potrebbe anche essere una vernice che mi è capitata male non so ma è strano in quanto con un altra vernice all'ambra non ho questo problema di essicazione e in 4 ore in lampada uv è asciutta. Io sto chiedendo consigli e non critico la vernice di nessuno, vorrei capire cosa fare in questi casi e poter proseguire senza intoppi..
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12186
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

Nessuno di noi è nel tuo laboratorio per verificare i tuoi procedimenti con le vernici ad olio, ma dato che io conosco molto bene le vernici di Giovanni Berchicci, per di più sono usate da moltissimi liutai con grande soddisfazione, direi proprio che il problema è tuo. Altro non mi è dato dire, se non invitarti ad una maggiore attenzione, perché con le vernici ad olio non si può essere superficiali.

Anche la possibilità che un lotto di vernice sia difettoso è da escludere perché le vernici appena prodotte vengono sempre testate. Questo vale anche per me e le vernici che io produco ed uso per i miei strumenti. Non consiglierei mai un prodotto o una procedura che io non conosca o che non abbia prima ben sperimentato.

I procedimenti di altri liutai che hanno esperienza di mezzo secolo non li conosco, ma ti invito a seguire i loro procedimenti ed usare le loro vernici, se funzionano perchè darsi pena di provare altro? 50 anni fa si usavano vernici ad olio completamente diverse da quelle che usiamo oggi, erano rarissimi i liutai che le usavano e derivavano spesso e volentieri da prodotti usati nell'industria.

Questo ti dico in piena coscienza anche perché so bene che con le vernici ad alcool, che a te dovrebbero essere più familiari, invece hai avuto qualche incidente di percorso anche in tempi recenti.
andante con fuoco
Bloccato