Vernice alcool "1704"

Strumenti, pensieri e confidenze a lume di candela.
Rispondi
Matteo90
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 13
Iscritto il: giovedì 31 dicembre 2020, 11:02

Vernice alcool "1704"

Messaggio da Matteo90 »

buonasera a tutti .
continuo questo post perchè anche io sto sperimentando con la vernice ad alcool .
sono partito dalla 1704 di sacconi , di cui ho letto in questo forum la ricetta .
ho usato 2 fialette con leggere variazioni l'una dall'altra (in una ho aggiunto mastice in gomma alla ricetta , nell'altra ho aggiunto il mastice ma ho tolto la gommalacca nella stessa quantità in modo da rispettare la quantità di resine per litro di alcool).
ho macinato quindi le resine , aggiunto l'alcool e lasciato macerare il tutto per piu d un giorno , ma notavo che le resine faticavano notevolmente a sciogliersi .
questo mi ha portato a provare a riscaldare il miscuglio a bagnomaria portandolo a lieve ebollizione per qualche minuto , per poi far raffreddare e filtrare .
il problema però rimane sempre ... c'è una grande quantità di resine rimaste non sciolte .
possibile che succeda cosi ?
forse la gommalacca è scadente ? la mia è del tipo rubino decerata in scaglie comprata anni fa e lasciata in una brocca di vetro chiusa . le altre resine le ho acqusitate di recente in un negozio specializzato in articoli per liuteria .
come alcool uso il denaturato a 94° e a 99°
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12335
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Vernice base

Messaggio da claudio »

Salve, per sciogliere le resine, oltre ad usare alcool ad altra gradazione così come stai facendo, è necessario triturare le resine abbastanza finemente. C'è chi assieme alle resine preferisce unire polvere grossolana di vetro in modo che le resine non si ammassino sul fondo del contenitore allungando così i tempi di scioglimento.

Lo scioglimento non è istantaneo e se è condotto a temperatura ambiente è necessario attendere anche una settimana prima che le resine siano completamente disciolte nell'alcool. Consigliabile ogni tanto agitare il contenitore per agevolare lo scioglimento.

Se invece si sceglie di procedere a bagnomaria, è necessario anche in questo caso sminuzzare le resine e mescolare continuamente, in genere sono necessari dai 30 ai 60 minuti per uno scioglimento completo. Tieni conto che la gommalacca è tra le resine più dure, quindi ci mette sempre un po' di più a sciogliersi rispetto alle altre resine. Una volta che la vernice è pronta va fatta sedimentare in modo che le impurità si depositino sul fondo, quindi si può filtrare in un altro contenitore e procedere alla conservazione. Tieni conto che la vernice ad alcool è migliore se usata dopo qualche mese dalla sua preparazione. Ma per le prove di verniciatura si può usare anche subito dopo che la si è preparata.

Consiglio ti procurarti qualche libro specifico sulle vernici ad alcool, così da trovare tutte le informazioni di cui hai bisogno. Il libro di Carletti o il quaderno di liuteria sulla verniciatura sono più che sufficienti.
andante con fuoco
Matteo90
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 13
Iscritto il: giovedì 31 dicembre 2020, 11:02

Re: Vernice base

Messaggio da Matteo90 »

grazie maestro .

Le resine le ho triturate con mortaio e pestello fino a polverizzarle , tranne la elemi
farò allora sicuramente un'altra prova , lasciando a bagnomaria per il tempo che mi ha indicato .

ho notato però una cosa ... al momento che vado ad aggiungere l'acool , ho l'impressione che sia veramente poco rispetto alla quantità di resine .
è una mia impressione o è una cosa normale ?

grazie ancora per il suo aiuto
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12335
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Vernice base

Messaggio da claudio »

Che proporzione hai usato nella composizione resine/alcool?
andante con fuoco
Matteo90
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 13
Iscritto il: giovedì 31 dicembre 2020, 11:02

Re: Vernice alcool "1704"

Messaggio da Matteo90 »

buongiorno maestro .

allora per una delle prove che ho fatto (ma che comunque non differisce di molto dall'altra) ho usato come base la ricetta che ho trovato qua , ovvero 180cc (ml) di alcool , 45g di gommalacca e 7.5g di elemi (togliendo l'olio di spigo come da lei consigliato )

io ho usato , in dosi ovviamente ridotte
25ml (cc) di alcool
5g gommalacca
1 g elemi
1g mastice in lacrime

quindi se non erro nei calcoli , sono 7g / 0.025 l , ovvero 280 g/l
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12335
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Vernice alcool "1704"

Messaggio da claudio »

Con dosi così ridotti rischi di vedere evaporare l'alcool in pochi minuti senza che le resine abbiano il tempo di sciogliersi, se procedi a bagnomaria.
Io direi che il quantitativo minimo potrebbero essere 0.2 litri in una proporzione di 200g/l, o anche qualcosa meno.
andante con fuoco
Matteo90
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 13
Iscritto il: giovedì 31 dicembre 2020, 11:02

Re: Vernice alcool "1704"

Messaggio da Matteo90 »

per quanto riguarda il rapporto , secondo lei 5:1 fra gommalacca e le altre resine può andare ?

200 g/l è un rapporto piu basso anche della ricetta originaria , giusto ?
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12335
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Vernice alcool "1704"

Messaggio da claudio »

Il concetto oggi generalmente accettato è quello di avere un rapporto resine di circa 5:1, che può variare a seconda della densità che si preferisce per applicare la vernice. Io consiglio vernici abbastanza lunghe di alcool perché più facili da stendere uniformemente. In quanto al concetto di vernice "originaria" noi dobbiamo riferirci solo al rapporto tra le varie resine, la percentuale di solvente cambia solo la densità della vernice, non la sua natura o composizione.
andante con fuoco
Matteo90
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 13
Iscritto il: giovedì 31 dicembre 2020, 11:02

Re: Vernice alcool "1704"

Messaggio da Matteo90 »

la ringrazio infinitamente maestro .

farò delle prove
Matteo90
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 13
Iscritto il: giovedì 31 dicembre 2020, 11:02

Re: Vernice alcool "1704"

Messaggio da Matteo90 »

avrei una curiosità maestro ...

se volessi farne una versione "trasparente" e non avessi a disposizione la gommalacca chiara , è possibile sostituirla con la sandracca ?
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12335
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: Vernice alcool "1704"

Messaggio da claudio »

Andrebbe bene, ma devi unire sempre un poco di mastice e di elemi perché la sandracca da sola è molto fragile. Inoltre una vernice del genere è di applicazione più difficoltosa perché più sensibile all'alcool, la gommalacca prima di sciogliersi si gonfia, invece le altre resine si sciolgono quasi istantaneamente, ovviamente mi riferisco alle mani successive da applicare una dopo l'altra. Questa è la difficoltà tipica delle vernici ad alcool, con la gommalacca le cose sono più facili.
andante con fuoco
Rispondi