Tabella quote violini 4/4 - 7/8 - 3/4 - 1/2 - 1/4

Suonare e costruire i violini
Rispondi
Arca
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 476
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 0:00
Località: Livorno
Contatta:

Tabella quote violini 4/4 - 7/8 - 3/4 - 1/2 - 1/4

Messaggio da Arca »

Ho fatto molta fatica a trovare misure e quote dei vari formati di violino, sono arrivato a fare queste tabelle attingendo a molti siti prevalentemente inglesi, non sapendo l’inglese potrei aver fatto alcuni errori.
Naturalmente molte misure sono indicative in quanto bombature e spessori possono variare.
Se vedete castronerie fatemi sapere che correggo, se avete consigli e valori da aggiungere anche, penso possa essere utile agli utenti come me più inesperti.
Spero di aver fatto cosa gradita.

Immagine
Immagine
Immagine
Alessandro Mattei
Avatar utente
piase
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 502
Iscritto il: venerdì 7 gennaio 2005, 0:00
Contatta:

Messaggio da piase »

Bel lavoro!
Hai per caso guardato i quaderni di liuteria?
Arca
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 476
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 0:00
Località: Livorno
Contatta:

Messaggio da Arca »

piase ha scritto:Bel lavoro!
Hai per caso guardato i quaderni di liuteria?
No, o almeno non sapevo che ci fosse un quaderno dedicato alle misure, non mi dire che c'è perché ingoio un ombrello aperto!
Ho passato giorni a fare questo lavoro :oops:
Alessandro Mattei
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12345
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

Esiste un quaderno di liuteria dal tivolo "Il violino e i suoi formati", che fu elaborato a suo tempo da Giobatta Morassi. Ne esiste anche uno analogo per la viola. Sono molto completi e costano poco.

Il consiglio, prima di mettersi a fare un lavoro del genere è sempre quello di chiedere se esista già qualcosa di simile!

Cmq non è un lavoro buttato via, almeno si confrontano i risultati e le nostre conoscenze.

Cmq ho dato uno sguardo alla tua tabella e sono rimasto incuriosito da alcune misure:

1- Perchè la cassa lunga 35.5cm?
2- le altezze delle fasce considerate canoniche vanno da 28-30 a 30-32 (Sacconi)
3- le dimensioni degli zocchetti, anche qui Sacconi suggerisce le dimensioni adottate da Stradivari, non c'è nessun motivo di cambiarle. In genere sono di 62x14 e 49x13. Quei 62mm sono molto importanti ai fini della stabilità della cassa, senza che per questo si pregiudichi la libertà di vibrazione del tutto.
4- Le bombature mi sembrano invertite, anche qui Sacconi, ma anche le osservazioni dirette sugli strumenti consigliano misure esattamente invertite: 15.5mm per la tavola e 14.5 per il fondo. Accade comunque che si trovino anche configurazioni simili alla tua, ma sono quasi sempre da intendere come una deformazione della cassa dovuta alla tensione delle corde.
5- Il filetto se proprio vogliamo rimanere in ambito stradivariano non dovrebbe mai oltrepassare 1.2mm, a meno di esigenze che nascono quando si copia un determinato modello. Io ad esempio vado su 1.1 e a volte anche meno, perchè con il tempo ho deciso che quell 1.2 adottato ormai universalmente mi sta antipatico perchè inflazionato.
6- Le misure del manico mi sembra che vadano bene, solo che bisogna considerare che l'elevazione di 6mm non è assoluta, se abbiamo bombature molto alte a volte è necessario andare sui 7 o anche 7.5mm.

Anche le misure date nei quaderni di liuteria suddetti non sono assolute, ma danno un'indicazione che ognuno può modificare a seconda del modello che ha deciso di seguire.
Ultima modifica di claudio il venerdì 4 maggio 2018, 16:42, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: aggiornamento misure
andante con fuoco
Avatar utente
piase
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 502
Iscritto il: venerdì 7 gennaio 2005, 0:00
Contatta:

Messaggio da piase »

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12345
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

Una correzione necessaria al mio precedente messaggio: la pubblicazione fu curata tra gli altri da Tullio Pigoli ed ha avuto come consulente Giobatta Morassi. Pigoli è stato un organologo che ha contribuito moltissimo allo studio della forma e dell'architettura del violino.
Ultima modifica di claudio il giovedì 3 novembre 2016, 0:38, modificato 1 volta in totale.
andante con fuoco
Arca
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 476
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 0:00
Località: Livorno
Contatta:

Messaggio da Arca »

me l'ero perso, li presi quasi tutti una ventina di anni fa, compreso il sacconi ma questo me son perso.

Claudio la tavola 35.6, ho fatto degli errori di battitura, compreso le bombature invertite, per gli zocchetti su di quelli più diffusi che ho trovato..

insomma ho perso tempo per niente :evil:

vedrò di ordinare il quaderno 13, anche se da quanto ho capito è abbastanza indicativo anche quello.

prevalentemente ho cercato queste misure perché mi sono affascinato al restauro (in maniera hobbistica) e spesso trovavo dei violini di cui non venivo a capo del formato, ho cercato di unire l'utile al dilettevole e condividere con gli utenti del forum queste quote
Alessandro Mattei
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12345
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio »

Hai fatto benissimo, non è stato un lavoro inutile, è sempre un'occasione di confronto.
andante con fuoco
Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 2224
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Messaggio da davidesora »

Il quaderno n 13 è un buon riferimento, anche se alcune misure risentono un po' della consulenza Morassiana, ma è comunque quello che anche io consulto per primo soprattutto per le misure frazionali.
Il "Progetto CEE alternanza e transizione" è quello che sosteneva anche la bottega scuola CEE dove io ho iniziato a lavorare dopo la scuola, e in quel contesto sono nati alcuni spunti interessanti come il Gruppo studi liutari (di cui anche Pigoli faceva parte) che ha prodotto dei lavori interessanti come i quaderni di liuteria.
Rododendro
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1
Iscritto il: martedì 30 aprile 2019, 16:10

Re: Tabella quote violini 4/4 - 7/8 - 3/4 - 1/2 - 1/4

Messaggio da Rododendro »

Buongiorno, posso chiedere qualche misura per riconoscere se ho per le mani 1/8?
Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 2224
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Re: Tabella quote violini 4/4 - 7/8 - 3/4 - 1/2 - 1/4

Messaggio da davidesora »

Rododendro ha scritto: martedì 30 aprile 2019, 16:13 Buongiorno, posso chiedere qualche misura per riconoscere se ho per le mani 1/8?
Mah, la lunghezza della cassa dovrebbe essere circa 255 mm, però non sono esperto di queste cose minuscole...il suono sarà terribile :D
svanni
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 83
Iscritto il: mercoledì 23 maggio 2012, 0:00

Re: Tabella quote violini 4/4 - 7/8 - 3/4 - 1/2 - 1/4

Messaggio da svanni »

Io ho in casa 1/64 (stentor) - 1/16 (bruch) - 1/10 (cinese sconosciuto) - 1/4 (cinese sconosciuto) - 1/2 (liuteria)- 4/4 (liuteria).
In genere quelli di fabbrica più sono piccoli e più fanno fatica a emettere un suono decente.
il 1/2 invece l'ha fatto una liutaia quando era studente e suona meglio della maggior parte dei 3/4 che ho avuto modo di sentire.
Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 2224
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Re: Tabella quote violini 4/4 - 7/8 - 3/4 - 1/2 - 1/4

Messaggio da davidesora »

svanni ha scritto: sabato 18 maggio 2019, 10:40 Io ho in casa 1/64 (stentor) - 1/16 (bruch) - 1/10 (cinese sconosciuto) - 1/4 (cinese sconosciuto) - 1/2 (liuteria)- 4/4 (liuteria).
In genere quelli di fabbrica più sono piccoli e più fanno fatica a emettere un suono decente.
il 1/2 invece l'ha fatto una liutaia quando era studente e suona meglio della maggior parte dei 3/4 che ho avuto modo di sentire.
Beh si, se sono fatti bene da un liutaio il suono è decisamente superiore a quelli di fabbrica anche in questi piccoli formati. Il problema è che il lavoro necessario non è poi tanto inferiore a un violino normale 4/4 e di conseguenza il prezzo. Ma se non ci sono problemi finanziari.... :P
svanni
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 83
Iscritto il: mercoledì 23 maggio 2012, 0:00

Re: Tabella quote violini 4/4 - 7/8 - 3/4 - 1/2 - 1/4

Messaggio da svanni »

Quel violino da 1/2 era stato costruito alla fine del periodo di studio della liutaia per un suo nipote che ha poi deciso di smettere di studiare.
Essendo un violino costruito da uno studente l'ho pagato relativamente poco. Fortunatamente il suono per il formato è molto buono, la vernice è un po' "debole" nel senso che da l'idea di essere un po' spessa e "rigida" e patisce gli urti e gli attacchi chimici (manine sudate, moccoli, sputazzi) prodotti dai bambini. Ma in fondo è pur sempre un violino da bambino ed è naturale che con il tempo accumuli i segni dell'uso.
Cremona75
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1
Iscritto il: martedì 11 gennaio 2022, 13:38

Re: Tabella quote violini 4/4 - 7/8 - 3/4 - 1/2 - 1/4

Messaggio da Cremona75 »

Buongiorno Maestro, stavo cercando la tabella da Lei fatta ma non riesco a trovarla. Sono nuova sul forum e non sono forse molto pratica! Sono liutaia, diplomata a Cremona, dovrei fare un violino 7/8 e 1/32 ma non riesco a trovare le misure...certo potrei calcolarle ma visto che lei lo ha già fatto...La ringrazio!
Saluti a tutti!
Rispondi