E questo??

Suonare e costruire i violini
Rispondi
Fabrizio1
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 100
Iscritto il: sabato 16 ottobre 2021, 23:05

E questo??

Messaggio da Fabrizio1 »

Non mi ero mai imbattuto in un violino fatto così; davvero stranissimo per forma e tecnica costruttiva.
Al minuto 13 circa viene suonato dopo il restauro.
Qualcuno ha mai visto uno strumento simile?

https://www.youtube.com/watch?v=XrThtW15Oyo
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12540
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: E questo??

Messaggio da claudio »

Strumenti ad arco in tutte le forme possibili ed immaginabili sono stati prodotti in tutte le epoche e se ne vedono oggi ancora in buon numero, ma fanno storia sé e non hanno quasi mai un seguito. Tempo fa vidi e sentii un violoncello prodotto in alluminio, poi è venuta la volta anche del violino in carbonio, che similmente a quello da te proposto non aveva punte, similmente all'esemplare da te proposto.

Insomma una galleria degli orrori che niente ha che fare con lo strumento classico che siamo abituati a vedere e sentire. In genere questi strumenti vengono presentati come creazioni straordinarie destinate a soppiantare i violini classici, e in effetti in qualche caso la prontezza dello strumento sembra molto buono, ma il difetto è sempre sulla timbrica e sulla dinamica. Tutt'alpiù possono trovare impiego nel mondo della musica leggera o jazz, dove i canoni classici non fanno testo.

Nel caso specifico la forma piuttosto ristretta in larghezza e le fasce abbassate in corrispondenza dei polmoni superiore ed inferiore, raggiungono lo scopo di una buona risposta, ma timbricamente siamo nel genere "scatoletta" ed ampiezza del suono molto limitata e "tesa", cioè a dire suono rigido e poco o niente plasmabile ed espressivo. Sicuramente non per il genere classico.
andante con fuoco
Fabrizio1
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 100
Iscritto il: sabato 16 ottobre 2021, 23:05

Re: E questo??

Messaggio da Fabrizio1 »

Io ho addirittura visto un violino in "vetro", in realtà era acrilico trasparente, lo stesso che si usa per fabbricare gli acquari; questi esperimenti li credevo solo frutto dell'epoca attuale, ma evidentemente anche in passato qualcuno si è "applicato".
Grazie per la pronta spiegazione!
Buon inizio di giornata e di settimana.
Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 12540
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Re: E questo??

Messaggio da claudio »

Di simili curiosità ne sono piene tutte le epoche, di qualche nota il violino trapezoidale di Savart che avrebbe dovuto eguagliare, se non surclassare, i classici, e che invece oggi è rimasto solitario a prendere polvere in un museo. Ricordo anche violini di ghiaccio di produzione recente (forse non aveva un suono molto caldo), di cioccolato, di vetro, ecc ecc. La tipologia di violino "improbabile" fatta nei materiali più diversi è quella che preferisco, l'artefice in questo caso ha il solo obiettivo di ricreare la forma del violino e dedicare ad essa una prova d'autore della propria specialità senza la presunzione di fare suono.

Sul violino di Savart ne abbiamo parlato qui
andante con fuoco
Fabrizio1
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 100
Iscritto il: sabato 16 ottobre 2021, 23:05

Re: E questo??

Messaggio da Fabrizio1 »

claudio ha scritto: lunedì 26 settembre 2022, 10:24 ... Ricordo anche violini di ghiaccio di produzione recente (forse non aveva un suono molto caldo)...
:mrgreen:
Rispondi