Articolo su collezionista

Rispondi
fede98
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 2
Iscritto il: domenica 31 luglio 2016, 0:00

Articolo su collezionista

Messaggio da fede98 » domenica 31 luglio 2016, 18:09

ciao a tutti sono federico
volevo segnalare un articolo interessante su La Stampa di oggi 31/7
dedicato a un collezionista di strumenti ad arco e chitarre, Gianni Accornero, che ha una raccolta enorme nel Monferrato!

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10422
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » domenica 31 luglio 2016, 22:40

Conosco Accornero solo di nome, sicuramente uno dei maggiori e più rinomati collezionisti di strumenti ad arco.
Il link all'articolo:
http://www.lastampa.it/2016/07/31/cultu ... agina.html
andante con fuoco

fede98
garzone di bottega
garzone di bottega
Messaggi: 2
Iscritto il: domenica 31 luglio 2016, 0:00

Messaggio da fede98 » lunedì 1 agosto 2016, 11:11

:wink: non credevo ci fosse l'articolo già online
io nn ho mai visto una collezione di strumenti né sono mai entrato in una bottega di liutaio, penso che avrei un capogiro e sverrei :lol:
Sempre sul giornale di ieri (La Stampa) incredibilmente c'era anche un altro articolo interessantissimo, non so se riuscite a recuperarlo. Non capita spesso di trovare su un quotidiano due articoli del genere in un solo giorno :P :P
Parla di uno stradivari chiamato Le noir, posseduto dal grande jeanmarie leclair che fu assassinato (poveretto) in casa sua, e come ultimo sforzo riuscì ad avvicinarsi al suo amato violino, morendo accanto a macchiandolo di sangue (anzi secondo me, visto che il corpo fu trovato mesi dopo, non era proprio solo sangue).
Un delitto del genere potrebbe ancora avvenire, ma lo stradivari non verrebbe certo lasciato accanto al corpo :lol: scusate l'inzio di settimana noir

Avatar utente
davidesora
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 1690
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 0:00
Località: Cremona
Contatta:

Messaggio da davidesora » lunedì 1 agosto 2016, 17:35

fede98 ha scritto::wink: non credevo ci fosse l'articolo già online
io nn ho mai visto una collezione di strumenti né sono mai entrato in una bottega di liutaio, penso che avrei un capogiro e sverrei :lol:
Sempre sul giornale di ieri (La Stampa) incredibilmente c'era anche un altro articolo interessantissimo, non so se riuscite a recuperarlo. Non capita spesso di trovare su un quotidiano due articoli del genere in un solo giorno :P :P
Parla di uno stradivari chiamato Le noir, posseduto dal grande jeanmarie leclair che fu assassinato (poveretto) in casa sua, e come ultimo sforzo riuscì ad avvicinarsi al suo amato violino, morendo accanto a macchiandolo di sangue (anzi secondo me, visto che il corpo fu trovato mesi dopo, non era proprio solo sangue).
Un delitto del genere potrebbe ancora avvenire, ma lo stradivari non verrebbe certo lasciato accanto al corpo :lol: scusate l'inzio di settimana noir
Queste storie "romanzesche" hanno sempre un certo fascino...
Questo violino adesso appartiene a Guido Rimonda della Camerata Ducale (direttore), ho avuto occasione di sentirlo qualche tempo fa qui a Cremona all'auditorium del MdV.
Mi è sembrato un po' spompato (il violino, non il violinista :) ) ma il timbro era sempre molto bello.

Avatar utente
claudio
Liutaio
Liutaio
Messaggi: 10422
Iscritto il: sabato 15 maggio 2004, 0:00
Località: Tivoli
Contatta:

Messaggio da claudio » lunedì 1 agosto 2016, 19:06

Qui l'articolo sul "Le Noir":

Immagine
andante con fuoco

Rispondi