AIUTO!!! Intonazione critica con strument fret

Suonare e costruire i violini
Avatar utente
MEuro
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 5
Iscritto il: sabato 14 febbraio 2009, 0:00

AIUTO!!! Intonazione critica con strument fret

Messaggio da MEuro »

Ciao a tutti!
Sono nuovo di questo forum, quindi non so bene quanto potrete aiutarmi, spero molto...
Dunque: sono il leader di una ecleptic-band (così come la definisco io, facendo dal rock al jazz, al blues, al folk...) e ultimamente abbiamo introdotto un violino elettrico..

Ora, io suono la chitarra elettrica e, in quanto strumento fret, non ho problemi d'intonazione, quindi premetto che sono ignorante sull'argomento "intonazione strumenti fretless" :lol: :lol: :lol: ...

Il nostro problema è questo: il nostro violino è molto dotato, però tende ad avere problemi ad intonarsi con noi, sbavando di 1/4 o di 1/2 di tono... Ho notato che però, prima di incominciare a suonare, se gli permetto di intonarsi (gli do le note dell'accordo di tonica), poi va tutto liscio...
Però in un Live questo non si può fare :cry: .... Suggerimenti 8O ???

Scusate la mia prolissità :oops: , ma ci tenevo a essere preciso...
Grazie 8O 8O
Ultima modifica di MEuro il sabato 14 febbraio 2009, 13:57, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
edo
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1915
Iscritto il: martedì 21 giugno 2005, 0:00
Località: Schio (VI)
Contatta:

Re: Intonazione critica con strument fret

Messaggio da edo »

MEuro ha scritto: Il nostro problema è questo: il nostro violino è molto dotato, però tende ad avere problemi ad intonarsi con noi, sbavando di 1/4 o di 1/2 di tono... Ho notato che però, prima di incominciare a suonare, se gli permetto di intonarsi (gli do le note dell'accordo di tonica), poi va tutto liscio...
Però in un Live questo non si può fare :cry: .... Suggerimenti 8O ???


Grazie
Sarò breve....che si trovi un maestro di violino.

Ciao

edo
 et de ben regular lo tono ambra et rosso come se vol, et de stender su la vernice poi come se vol con olio de lino su o de oli exentiale ben sicante per quanta se ne potrà dar su lo stromento.<br>

Avatar utente
MEuro
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 5
Iscritto il: sabato 14 febbraio 2009, 0:00

Messaggio da MEuro »

Caspita proprio radicale! Eh eh!!! Anke perkè gia ce l'ha... Ti ringrazio, proverò a riportare il tuo consiglio!

Avatar utente
edo
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1915
Iscritto il: martedì 21 giugno 2005, 0:00
Località: Schio (VI)
Contatta:

Messaggio da edo »

MEuro ha scritto:Caspita proprio radicale! Eh eh!!! Anke perkè gia ce l'ha... Ti ringrazio, proverò a riportare il tuo consiglio!
Direi allora che il problema è risolto! Da quanto suona il tuo amico? Si sente in spia quando suona? Se lui si sente bene non dovrebbe avere difficoltà a trovare l'intonazione, anche perchè tu dici che è dotato. Altrimenti vai con l'in-ear monitor.
 et de ben regular lo tono ambra et rosso come se vol, et de stender su la vernice poi come se vol con olio de lino su o de oli exentiale ben sicante per quanta se ne potrà dar su lo stromento.<br>

Avatar utente
Porthos
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1601
Iscritto il: martedì 4 luglio 2006, 0:00
Contatta:

Messaggio da Porthos »

Quello che dice edo certamente aiuta. Ma prima di entrare in scena, mentre gli altri sghignazzazo o si dedicano al loro nervosismo, in genere il violinista (anche quello bravo) accenna il repertorio per non "perdere l'orecchio"....

E' come studiare un'ora prima degli esami, non serve a niente ma aiuta la concentrazione. Comunque ditegli di ascoltare il resto più che il suo strumento.

Avatar utente
MEuro
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 5
Iscritto il: sabato 14 febbraio 2009, 0:00

Messaggio da MEuro »

Ringrazio tutti per i preziosi consigli, anche perchè la violinista è da quando ha 10 anni che suona (ora fa la 4° classico...) e per sentirsi, si sente eccome! Io ho pensato che probabilmente è troppo abituata a suonare da sola o cmq con altri strumenti come il suo... bo non so... Be ora cmq parlerò con lei e gli riporterò quanto avete detto!!!

Thanx!!!

Avatar utente
edo
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1915
Iscritto il: martedì 21 giugno 2005, 0:00
Località: Schio (VI)
Contatta:

Messaggio da edo »

Allora e impossibile che non sappia suonare intonata. Forse è come dice tu, non è abituata ai suoni "elettrici".
So che quando si suona in gruppi rock etc non sempre è facile sentire il suono del proprio strumento impastato con tutti gli altri per questo consigliavo degli in-ear monitor magari senza buttarci dentro tutti gli strumenti ma solo il violino e le tastiere (se ci sono) e il resto in sottofondo.
 et de ben regular lo tono ambra et rosso come se vol, et de stender su la vernice poi come se vol con olio de lino su o de oli exentiale ben sicante per quanta se ne potrà dar su lo stromento.<br>

Avatar utente
MEuro
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 5
Iscritto il: sabato 14 febbraio 2009, 0:00

Messaggio da MEuro »

OK! Ottimo! Proverò questa soluzione!!! Grazie!

Avatar utente
pupazza
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 312
Iscritto il: mercoledì 17 gennaio 2007, 0:00
Località: Barletta

Messaggio da pupazza »

Ciao Meuro
Ecco il consiglio di una violinista che si è trovata in questa situazione.
Allora innanzitutto dovete confrontare le accordature, nel senso che magari i vostri strumenti nel complesso non suonano a 440 ma sono un pò più su, io ad esempio accordo a 442.
Poi è importante anche equalizzarvi in modo da nn mangiare le frequenze del violino, perciò soprattutto la chitarra deve essere più sui medi, lo stesso il basso, così il suono del violino automaticamente verrà più fuori.
Un'altra cosa che può fare è usare le cuffiette in mancanza di un monitor, sentirà il violino in maniera chiara. Io nn le uso perchè usando molto gli effetti ho bisogno di sentire quello che esce fuori dalle casse.
Attenzione anche alla sua equalizzazione.
Se vuoi chiedermi qualcosa di più specifico, fa pure.
ciaoo
FranZ
La meta del musicista deve essere sintesi di estasi e ragione. (cit. nn ricordo di chi...)

Avatar utente
metallofono
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 252
Iscritto il: mercoledì 20 agosto 2008, 0:00
Località: Sicilia

Messaggio da metallofono »

perche accordi a 442??? 8O 8O 8O 8O 8O

Avatar utente
pupazza
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 312
Iscritto il: mercoledì 17 gennaio 2007, 0:00
Località: Barletta

Messaggio da pupazza »

metallofono ha scritto:perche accordi a 442??? 8O 8O 8O 8O 8O
Perchè misurando l'armonico naturale della corda la degli altri strumenti questo risultava essere più alto del mio nonostante ci fossimo accordati tutti a 440. Infatti mentre suonavo io mi sentivo sempre un pò calante; invece a 442 il suono è un tantino più brillante senza però essere crescente.
Ma non è una regola fissa, dipende dallo strumento, con l'elettrico non ho questo problema.
La meta del musicista deve essere sintesi di estasi e ragione. (cit. nn ricordo di chi...)

Avatar utente
metallofono
Utente Esperto I
Utente Esperto I
Messaggi: 252
Iscritto il: mercoledì 20 agosto 2008, 0:00
Località: Sicilia

Messaggio da metallofono »

Se ti succede solo con lo strumento acustico potrebbe essere un problema di Diapason.Hai controllato la distanza tra il capotasto e il ponticello? dovrebbe essere 33 mm.

Avatar utente
Alfredo
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1851
Iscritto il: martedì 25 gennaio 2005, 0:00
Località: Italia/Germania
Contatta:

Re: AIUTO!!! Intonazione critica con strument fret

Messaggio da Alfredo »

MEuro ha scritto:Ho notato che però, prima di incominciare a suonare, se gli permetto di intonarsi (gli do le note dell'accordo di tonica), poi va tutto liscio...
Però in un Live questo non si può fare :cry: .... Suggerimenti 8O ??

Quindi è un problema di accordatura.
Provate ad accordare prima di entrare in scena e se il violino dovesse scordarsi devi farlo accordare magari una volta in mezzo allo spettacolo.
Anche una regolata ai piroli e ai tiracantini sarebbe utile.

Ho sentito che per le chitarre è stato inventato un meccanismo autoaccordante, magari esiste anche per il violino...

_Ale_
Utente Esperto II
Utente Esperto II
Messaggi: 1040
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 0:00
Località: Mantova
Contatta:

Re: AIUTO!!! Intonazione critica con strument fret

Messaggio da _Ale_ »

Alfredo ha scritto: Ho sentito che per le chitarre è stato inventato un meccanismo autoaccordante, magari esiste anche per il violino...
autoaccordante??? 8O suono anche la chitarra , ma questa non l'ho mai sentita, come funziona???
Vivi la vita come un viaggio ma non dire mai:'' Sono arrivato!''

Avatar utente
Briel
Frequentatore
Frequentatore
Messaggi: 115
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2008, 0:00

Re: AIUTO!!! Intonazione critica con strument fret

Messaggio da Briel »

_Ale_ ha scritto:
Alfredo ha scritto: Ho sentito che per le chitarre è stato inventato un meccanismo autoaccordante, magari esiste anche per il violino...
autoaccordante??? 8O suono anche la chitarra , ma questa non l'ho mai sentita, come funziona???
Puoi trovare qui delle informazioni :wink:

Rispondi